Canestrelli

print

Questi biscottini dalla friabilità unica, sono quelli che mia nonna Dolores mi dava col tè quando ero bambina. Poi crescendo non li ho praticamente più mangiati, fino a quando sono andata in vacanza in Liguria, dove la proprietaria del B&B me li ha serviti per colazione tutti i giorni, freschi di pasticceria, una coccola speciale.  Tornata a casa ho deciso di provare a farli, ed eccoli qui, anche per voi.
Buon viaggio in cucina…

Dosi per 65 canestrelli
Preparazione 30 minuti + 1 ora di riposo in frigorifero
Cottura 20 minuti
Difficoltà: facile

Ingredienti

  • 300 gr farina 0
  • 200 gr fecola di patate
  • 300 gr burro morbido
  • 6 uova
  • 150 gr zucchero a velo + quello per spolverare
  • 1 cucchiaino di polvere di vaniglia
  • Scorza grattugiata di 1 limone (non trattato)

 

Procedimento

Bollite le uova per 8 minuti in acqua bollente. Scolatele e passatele sotto acqua corrente fredda.

Eliminate il guscio, tagliatele a metà per il lungo e prelevate i tuorli. Passate poi i tuorli al setaccio e tenete da parte.

Nella planetaria mettete la farina, la fecola, lo zucchero, il burro a  pezzettini, la scorza di limone e la polvere di vaniglia e i tuorli passati al setaccio. Impastate con il gancio K (oppure a mano) fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo. Avvolgete nella pellicola trasparente e fate riposare per 1 ora in frigorifero.

Stendete l’impasto col mattarello allo spessore di 1 cm, poi ricavate i classici biscotti a forma di fiore con il buco nel centro.

Rimpastate i ritagli e stendete nuovamente per ottenere altri biscotti. Procedete in questo modo sino ad esaurimento dell’impasto.

Cuocete in forno caldo a 210° per 20 minuti, facendo bene attenzione a non farli scurire. Sfornate e fate raffreddare su una gratella. Spolverate con zucchero a velo…

E siamo pronti in tavola!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *