Carciofi alla romana

print

I carciofi alla romana sono un tipico piatto laziale, così come indica chiaramente il nome. Cotti in olio e acqua e aromatizzati da un trito di prezzemolo e aglio acquistano un gusto assolutamente eccezionale e diventano morbidissimi.
Buon viaggio in cucina…

Dosi per 6 persone
Preparazione 20 minuti
Cottura 30 minuti
Difficoltà: facile

Ingredienti

  • 6 carciofi romani grossi
  • 2 spicchi di aglio
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • 4 cucchiai di pangrattato
  • 1 limone
  • Olio extravergine di oliva
  • Acqua minerale naturale
  • Sale
  • Pepe bianco

 

Procedimento

Mettete nel mixer l’aglio sbucciato, il prezzemolo e il pangrattato con un poco di sale e pepe. Frullate tutto per bene e mettete in una ciotolina. Pulite i carciofi tagliando il gambo all’altezza della prima foglia sotto al fiore. Eliminate le punte e le foglie esterne più dure, poi con un coltellino tagliate anche la parte esterna fibrosa del gambo. Allargate le foglie del carciofo delicatamente, senza romperle e immergetele in acqua e limone. Procedete allo stesso modo con tutti i carciofi.

Mettete in una casseruola di terracotta che contenga i carciofi a misura due parti di acqua e una parte di olio. Prendete i carciofi, sgocciolateli molto bene e farciteli fra le foglie col trito di aglio, prezzemolo e pangrattato.

Posizionate i carciofi a testa in giù nel tegame, salateli, pepateli e metteteli sul fuoco coprendoli con della carta da pane e poi col coperchio. Cuocete per 15 minuti da bollore e servite subito.

Note

  •  Ciò che rimane in fondo alla pentola di terracotta a fine cottura è un misto di olio e pangrattato all’aglio e prezzemolo… non buttatelo, utilizzatelo per condire della pasta o per insaporire un sughetto di pomodoro, è semplicemente squisito.
  •  Se non volete servire immediatamente i carciofi togliete la pentola di terracotta dal fuoco e lasciate i carciofi coperti al suo interno, rimarranno caldi e morbidissimi.
  • Per un gusto più deciso potete unire al trito di pangrattato e aromi anche un cucchiaino di pasta di acciughe.
  • Se volete smorzare un poco il gusto forte dell’aglio, apritelo a metà ed eliminate il germoglio interno.

 

0Shares

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *