Ceciata

print

Quando ero una bambina, i miei genitori mi portavano a Ferrara al cinema, e di fronte c’era una pizzeria da asporto che faceva anche la ceciata, ossia una focaccia a base di farina di ceci, dal gusto delicato e inconfondibile, una vera leccornia della quale andiamo pazzi soprattutto io e mio padre.
Buon viaggio in cucina…

 

 

Dosi per 1 teglia da forno
Preparazione 10 minuti + 1 ora di riposo
Cottura 30 minuti
Difficoltà: facile

Ingredienti

  • 300 gr farina di ceci
  • 750 ml acqua a temperatura ambiente
  • 110 gr olio extravergine di oliva
  • 1 cucchiaino di sale
  • Pepe nero

 

Procedimento

In una terrina mettete la farina e aggiungete l’acqua pian piano, mescolando con una frusta a mano, in modo da evitare la formazione di grumi, e alla fine incorporate 3 pizzichi generosi di sale fino.

Lasciate riposare per 1 ora (non necessariamente coperto) e mescolate ogni 10 minuti, asportando prima la schiuma che si creerà.

Trascorso il tempo di riposo, scaldate il forno a 180°, ungete la teglia versandovi tutto l’olio, poi unite il composto di farina di ceci e miscelate con un cucchiaio di legno per incorporare i due liquidi.

Cuocete per 30 minuti, e verificate, prima di sfornare, che si sia creata una crosticina in superficie. Togliete dal forno, lasciate intiepidire per alcuni minuti e dopo aver spolverato con abbondante pepe (se lo gradite), tagliate a quadrotti e servite.

E siamo pronti in tavola!

Note

  • Variante: potete aggiungere altri ingredienti prima di infornare, come cipolla dorata affettata sottile, dadini di pancetta o pomodoro a fette.
  • La ceciata è buona anche da fredda, ma se si ha la possibilità di scaldarla prima di mangiarla sarà ancor più gustosa.

 

1Shares

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *