Costine al forno in crosta rossa

print

Inizia agosto, il mese per eccellenza delle grigliate all’aperto con gli amici. Ma per non fare le solite cose, che si ripetono imperterrite in secula seculorum, ecco qui un’idea che fa venire l’acquolina solo a vederla. Sono costine fatte marinare per lungo tempo in un mix di spezie che renderà la carne saporitissima e morbida. Provate a prepararle per la prima grigliata che avete in programma.
Buon viaggio in cucina…

Dosi per 4 persone
Preparazione 15 minuti + 8 ore di marinatura
Cottura 35 minuti
Difficoltà: facile

Ingredienti

  • 1,5 kg di costine
  • 2 cucchiaini di paprika affumicata
  • 2 cucchiaini di paprika forte
  • 3 cucchiaini di polvere di peperone crusco
  • 1 ½ cucchiaino di aglio in polvere
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale fino

 

Procedimento

Mettete in una ciotola le spezie, l’aglio in polvere e versatevi 125 ml di olio, mescolate bene e massaggiate col composto ogni costina da tutti i lati. Disponete in una pirofila e fate riposare in frigorifero coprendo con un pezzo di pellicola alimentare per almeno 8 ore (attenzione: la pellicola non deve entrare in contatto con la carne). Badate di massaggiare accuratamente e in ogni parte.

Scaldate il forno a 210°, posizionate le costine sulla griglia e posizionatevi sotto una teglia, in modo che il grasso possa colare senza sporcare eccessivamente il forno. Cuocete per 30 minuti, poi proseguite per altri 5 minuti con modalità ventilato.

Sfornate le vostre costine, che saranno morbide e umide all’interno e con una deliziosa crosticina speziata all’esterno, e servitele, se volete, con una bella insalatina di valeriana germogli di soia e melone a dadini.

E siamo pronti in tavola!

 

Note

  • Se desiderate cuocere sulla griglia, fatevi dare le costine in un unico pezzo, perché in questo modo la carne rimarrà più morbida all’interno, e il risultato sarà assolutamente da professionista. Ricordate infatti che sulla griglia il calore è maggiore rispetto al forno, e la carne può seccare più facilmente.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *