Cracker ai semi

print

I cracker ai semi sono fragranti, gustosi e salutari. Ottimi per uno spuntino, potrete portarli con voi al lavoro, oppure usarli come stuzzichino magari in accompagnamento a qualche sottolio fatto in casa.
Buon viaggio in cucina…

 

 

Dosi per 150 cracker circa
Preparazione 30 minuti
Cottura 30 minuti
Difficoltà: facile

Ingredienti

  • 1 kg semola di grano duro (io Senatore Cappelli)
  • 180 gr olio extravergine di oliva
  • 420 gr acqua minerale naturale
  • 10 gr sale fino
  • 3 cucchiai di semi di sesamo
  • 3 cucchiai di semi di lino
  • 1 bustina di lievito istantaneo per torte salate (meglio biologico)

Procedimento

Mettete in una ciotola la farina e il sale, mescolate, unite il lievito e i semi, mescolate ancora. Pesate olio e acqua e incorporateli nella farina, poi mescolate tutto con una forchetta. Trasferite l’impasto su una spianatoia e lavorate fino ad ottenere un composto elastico e consistente.

Stendete l’impasto così ottenuto ad uno spessore di pochi millimetri e tagliate con un tagliapizza o una rotella dando la forma rettangolare.

Bucherellate la superficie dei cracker con i rebbi di una forchetta. Disponete i cracker su una teglia foderata, oppure su una teglia di alluminio e cuocete in forno caldo a 220° per 15 minuti o comunque finché sono ben dorati e asciutti.

E siamo pronti in tavola!

Note

  • Variare i semi: quelli che vi consiglio nella ricetta sono sostituibili con semi di girasole, semi di zucca, ma anche con semi di papavero. Potete cambiare completamente la combinazione oppure incrementarla, l’importante è mantenere la proporzione indicata, quindi non usate più di 6 cucchiai di semi per 1 kg di farina.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *