Crescente con ciccioli ed erba cipollina

print

La crescente con ciccioli ed erba cipollina è un’altra indiscussa gloria emiliana.In questo caso ho aggiunto dell’erba cipollina tritata finissima per avere una variante, ma potrete tranquillamente omettere questo ingrediente e ottenere una delle migliori crescente che abbiate mai gustato.
Buon viaggio in cucina…

 

Dosi per 1 teglia
Preparazione 20 minuti + 2 ore e 30 minuti di lievitazione
Cottura 40 minuti
Difficoltà: media

Ingredienti

  • 650 gr farina 0
  • 250 ml di acqua minerale naturale
  • 1 bustina di lievito di birra disidratato
  • 200 gr di ciccioli freschi
  • 50 gr olio extravergine di oliva (oppure 50 gr di strutto, come da ricetta originale)
  • 2 cucchiaini di sale
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 2 cucchiai di erba cipollina fresca tritata (oppure essiccata)

Procedimento

Scaldate l’acqua a 40° e scioglietevi prima lo zucchero e poi il lievito disidratato, mescolando con un cucchiaino. Quando in superficie si sarà creata una schiumina densa, il lievito sarà riattivato e pronto all’uso.

Nel frattempo tritate grossolanamente i ciccioli a coltello e metteteli assieme all’erba cipollina in una ciotola capiente (preferibilmente di plastica) con la farina e il sale, mescolate tutto e aggiungete poi l’acqua col lievito e l’olio, amalgamate inizialmente con una forchetta, poi trasferite il composto su una spianatoia di legno e impastate a mano, ottenendo un impasto liscio e omogeneo. Create una palla e mettetela a lievitare nella ciotola di plastica, poi coprite con un canovaccio pulito spruzzato con acqua.

Lasciate lievitare per 1 ora e 30 minuti, poi, quando l’impasto sarà raddoppiato di volume, stendetelo con un mattarello in forma rettangolare, della dimensione della teglia del vostro forno. Spennellate la superficie con olio, poi lasciate nuovamente lievitare per almeno un ora, o finché l’impasto sarà nuovamente raddoppiato di volume.

Cuocete in forno caldo a 200°per 40 minuti.

E siamo pronti in tavola!

Note

  • Potete sostituire i ciccioli con altrettanto prosciutto tagliato in unica fetta e poi tritato grossolanamente.

 

 

0Shares

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *