Crostini fatti in casa per zuppe e minestre

print

Ufficialmente l’autunno è già arrivato, anche se il clima a sprazzi non ce ne fa proprio accorgere. Di certo c’è che questa stagione dà il via al periodo delle zuppe, delle creme, delle minestre, che per altro adoro e spesso vi propongo in vari modi. Qui troverete il loro complemento ideale: piccole e fragranti rondelle da abbinare come più preferite, e da creare in altri mille gusti oltre a quelli che vi propongo.
Buon viaggio in cucina…

Dosi per 3 teglie di filoncini 
Preparazione 30 minuti + 2 ore lievitazione
Cottura 30 minuti
Difficoltà: media

Ingredienti impasto base

  • 750 gr farina 0
  • 100 gr semola di grano duro
  • 550 gr acqua minerale naturale
  • 25 gr lievito di birra fresco
  • 2 cucchiaini di sale fino

Ho scelto di dividere l’impasto totale ottenuto in 3 parti per ottenere tre gusti diversi, ma voi potete anche fare un unico tipo di crostino, in questo caso dovrete triplicare le dosi che vi fornisco di seguito.

Variante con paprika (dosi per 1/3 dell’impasto totale): 2 cucchiaini rasi di paprika forte in polvere (o di altra spezia)
Variante erbe aromatiche (dosi per 1/3 dell’impasto totale): 1 cucchiaino di prezzemolo tritato + 1 cucchiaino di erba cipollina tritata + 1 cucchiaino di maggiorana secca + 1 cucchiaino di origano secco

Potete cambiare le combinazioni che vi ho proposto, utilizzare le spezie che preferite, usare aglio tritato… potete quindi dare sfogo alla fantasia e alla gola.

Procedimento

Mettete le farine in una ciotola con il sale, quindi mescolate. Unite il lievito e l’acqua, iniziate ad amalgamare gli ingredienti con una forchetta. Trasferite su una spianatoia e impastate a mano sino ad ottenere un composto liscio e omogeneo. Se gradite creare le 3 varianti, suddividete in 3 parti (ciascuna da circa 500 gr), poi aprite due di queste e mettete nel centro di una la paprika e nel centro dell’altra le erbe aromatiche. Riprendete singolarmente gli impasti fino a distribuirvi in modo omogeneo gli ingredienti aggiunti.  Fate tre panetti rotondi e lasciate lievitare coperti da un canovaccio pulito e umido per circa 2 ore.

Trascorso il tempo di lievitazione prendete ogni pagnotta e suddividetela in 8 porzioni uguali, poi tirate ciascuna come un salsicciotto non più spesso di un dito (un paio di cm). Posizionate man mano ogni salsicciotto su una teglia da forno (meglio se di alluminio) e cuocete in forno caldo a 200° per 30 minuti. Sfornate e fate raffreddare su una gratella, poi tagliate a rondelle spesse circa 1 cm.

Potete conservare i crostini in freezer dentro a sacchetti di plastica alimentare. Al momento di utilizzarli potrete scaldarli in forno, oppure in padella con un filo di olio o burro.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *