Gamberi all’orientale

print

Il profumo dei gamberi saltati in padella che invoglia il palato all’assaggio e un sughetto di verdurine ancora croccanti, scottate in padella giusto il tempo per diventare un goloso intingolo a base di paprika. Perfetto in barca o per una cena estiva all’ultimo minuto.
Buon viaggio in cucina…

 

Dosi per 4 persone
Preparazione
Cottura 15 minuti
Difficoltà: facile

Ingredienti

  • 800 gr gamberi con guscio
  • 1 peperone rosso
  • 150 gr pisellini (vedi note)
  • 1 cucchiaio di concentrati di pomodoro
  • 1 cucchiaino di paprika forte in polvere
  • Olio di semi di girasole (vedi note)
  • Sale

 

Procedimento

Incidete il guscio dei gamberi per 1 cm ed estraete il filo intestinale aiutandovi con delle pinzette, poi lavateli delicatamente sotto acqua corrente.

Tagliate il peperone in 4 spicchi, eliminate picciolo verde, filamenti bianchi e semi, lavate e riducete a dadini di circa 0,5 cm.

In una padella saltapasta (o wok se l’avete), scaldate 4 cucchiai di olio, poi soffriggetevi su fiamma medio-alta peperoni e pisellini per circa 5 minuti, regolando di sale e mescolando spesso. Fate attenzione a non bruciare gli ingredienti, che dovranno rimanere di colore brillante e croccanti.

Unite il concentrato di pomodoro, un cucchiaio di acqua minerale naturale, mescolate bene e aggiungete anche i gamberi. Cuocete su fiamma vivace per un paio di minuti, mescolando spesso. I gamberi dovranno essere di colore rosato omogeneo. Regolate di sale se necessario e siamo pronti in tavola!

Note

  • Potete utilizzare pisellini surgelati se non avete di quelli freschi a  disposizione, fatene scongelare a temperatura ambiente 180 gr e gettate via l’acqua che ne deriverà. Procedete poi come da ricetta.
  • La cucina orientale, soprattutto la cinese, dalla quale ho preso ispirazione per questo piatto, non vede l’utilizzo dell’olio extravergine di oliva. Se volete potrete comunque utilizzarlo, ma con la consapevolezza che avrete un gusto più deciso e meno in linea con quello orientale.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *