Gnocchi alla romana – ricetta base

gnocchi 0 comments
print

Gli gnocchi alla romana sono un primo piatto tipico del Lazio, un piatto povero con pochi ingredienti e un’esecuzione semplice. Il risultato è però sorprendente, anche grazie alla gratinatura in forno, che crea una deliziosa crosticina di formaggio.
Buon viaggio in cucina…

 

 

Dosi per 4 persone
Preparazione 30 minuti
Cottura 50 minuti
Difficoltà: facile

Ingredienti

  • 300 gr semolino
  • 1 litro di latte
  • 100 gr burro
  • 60 gr parmigiano grattugiato
  • 40 gr groviera grattugiato
  • Sale

 

Procedimento

Mettete il latte e il burro in una casseruola e portate quasi a bollore con un pizzico di sale. Appena prima del bollore versate a pioggia il semolino e mescolate con una frusta (come fate per la polenta) in modo che non si formino grumi. Cuocete per 30 minuti mescolando continuamente o comunque molto spesso.

Quando il semolino avrà raggiunto la giusta densità togliete la casseruola dal fuoco e unite un cucchiaio di parmigiano, poi mescolate molto bene.

Rovesciate il semolino così ottenuto in una teglia larga e bassa (può andar bene quella del forno) unta di burro. Livellate il composto creando uno spessore di circa 1 centimetro.

Quando il semolino sarà completamente freddo e duro ritagliate dei dischi di 4-5 cm di diametro con l’aiuto di un coppa pasta o di un bicchiere.

Mettete gli gnocchi in una pirofila imburrata sovrapponendoli leggermente. Distribuite il burro a fiocchetti, il parmigiano rimasto e il groviera. Salate e infornate a 200° per 15 minuti, in modo che si crei una bella crosticina dorata. Serviteli ben caldi.

E siamo pronti in tavola!

Note

  • Per condire in modo diverso i vostri gnocchi alla romana provate con dei funghi porcini salatati in padella con una base di aglio e burro e una spolveratina di prezzemolo. Saranno ottimi anche con verdure come zucchine o peperoni oppure con del pomodoro passato in padella e una base da soffritto (cipolla, carta e sedano) e qualche foglia di basilico.
  • Potete dare una forma diversa rispetto a quella classica circolare ai vostri gnocchi, in questo caso potete usare dei taglia biscotti della forma che preferite oppure fare dei quadrati, in modo da eliminare gli eventuali ritagli.
  • Un altro modo pratico per ottenere dei dischi è quello di bagnare della carta forno e strizzarla bene. Mettete nel centro il semolino cotto e chiudete la carta su se stessa dando la forma di un grosso salsicciotto, del diametro di 5 cm. Quando sarà freddo affettatelo allo spessore di un centimetro.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

WWW.VIAGGIANDOINCUCINA.COM

www.facebook.com/viaggiandoincucina

barbara@viaggiandoincucina.com

0Shares

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *