In moto dall’Appennino pistoiese alla Lunigiana

viaggi 0 comments
print

Toscana (PT) Liguria (SP) – KM 140 – Ortonovo – Castelnuovo Magra – Sarzana

 

Partenza nel verde di Pracchia per arrivare in Liguria senza farsi mancare uno sguardo leggero al mare di Forte dei Marmi. 

 

 

 

Si parte da Pracchia (PT) nel cuore dell’Appennino pistoiese, situato nella valle creata dal fiume Reno. Da qui si percorre una strada che si incunea nei boschi per poi superare il valico che fa scollinare in Liguria, precisamente nella Lunigiana. La prima tappa di questa zona è Ortonovo (SP), piccolo paesino situato ai piedi delle Alpi Apuane.

La storia di questo Comune è strettamente legata alla vicina città romana di Luni, fondata nel 117 a.C. e divenuta colonia dell’Impero Romano, nonché importante porto-scalo commerciale. Man mano che Luni conobbe una lenta decadenza dovuta a battaglie, epidemie e impaludamento, Ortonovo e Nicola (una frazione) presero sempre maggiore importanza.

Durante il Medioevo passa di mano attraverso molti casati diversi, fino ad essere assoggettata alla Repubblica di Genova, e infine entrare a far parte della Provincia della Spezia con l’Unità d’Italia. Ortonovo è piccolissima, costituita da poche case dislocate su una via principale.

La torre che vedete fare capolino dietro la facciata della chiesa è la Torre del Guinigi, divenuta campanile quando nel XV sec. il Signore di Lucca prese possesso del paesino.

Il nostro viaggio è iniziato però diverse ore prima dell’arrivo in questo luogo storico e singolare, e la fame avanza. Ad Ortonovo non troverete ristoranti, ma pochi km fuori dal paese c’è un posto fantastico, che fa piatti tipici e non solo… la foto parla da sola. Perchè alla fine, non c’è giro in moto senza mangiata degna.

Dopo pranzo si riparte alla volta di Castelnuovo Magra (SP), un antico borgo che si erge su un colle chiamato monte Bastione. Anche questo paese faceva parte, come Ortonovo, della giurisdizione di Luni.

Sorto probabilmente fra il 1187 e 1203, poiché in quest’ultimo anno il nome di Castelnuovo Magra compare ufficialmente per la prima volta su un documento. Molte sono le vicissitudini attraverso le quali questo borgo passa le seguenti centinaia di anni, ma una singolare visita lo aspetta in questo lungo periodo, visita di una personalità illustre delle letteratura italiana, anzi, oserei dire, la più illustre: il grandissimo Dante Alighieri. Il Sommo Poeta giunse a Castelnuovo Magra nell’anno 1306, dimorando nel Castello-palazzo vescovile. Il 6 ottobre di quello stesso anno, in veste di procuratore del marchese Franceschino Malaspina di Mulazzo, concluse la Pace di Castelnuovo, documento che sancì la fine del potere temporale della curia lunense sul borgo.

Al margine di Castelnuovo sorge la Chiesa Parrocchiale di Santa Maria Maddalena, edificata nel XVII sec. in stile tardo rinascimentale sulle fondamenta di un’altra costruzione. Da visitare al suo interno il dipinto della Crocifissione, eseguito dal pittore fiammingo Pieter Brueghel

Spesso, nei brevi viottoli di comunicazione fra strade parallele, si possono notare pareti affrescate. Nei suoi giorni a Castelnuovo Magra, Dante alloggiò presso il Castello-palazzo vescovile, creato dal Vescovo Gualtiero II al fine di ottenere un avamposto di guardia.

Il risultato è stato pienamente soddisfacente, poiché la vista può da qui spaziare fino a Sarzana, al Castello di Sarzanello e arrivare al Magra, che poi è l’ultima tappa del percorso. Nella piazza sottostante al Castello potrete godere di pace e verde, riposando le ginocchia, come abbiam fatto noi, prima di risalire sulla moto…

 

Dove mangiare

Ristorante Da Mauro: viale Foce,1 – tel. 0187.66.668 – Ortonovo (SP): prezzi modici e qualità assoluta dei cibi. Le focacce sono tutte preparate in casa e cotte al momento. Affettati eccezionali e ottima la carne cotta alla brace, vanto del locale. Veramente un eccellente ristorante a conduzione familiare che preserva tradizione ed eccellenza dei prodotti serviti.

Informazioni utili

Rievocazione della “Pace di Dante” – Castelnuovo Magra – nel mese di agosto.

Sagra dell’olio e dei prodotti di qualità – Castelnuovo Magra – a giugno a in collaborazione con l’Enoteca pubblica della Lunigiana e della Liguria.

Prodotti tipici

Paté di lardo di Castelnuovo Magra

 

Ricetta collegata

Focaccia classica

 

0Shares

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *