In moto sul Lago di Garda tra la Strada della Forra e le Grotte di Varone

viaggi 2 comments

print

Trentino (TN) Lombardia (BS) km 78:  Dro → Parco Grotta di Varone → Tremosine → Oldesio → Riva del Garda

In moto sulla strada che entrò nella storia del cinema, percorsa da 007 nel film Quantum of solace, ma in verità, è talmente scenografica da aver conquistato lo schermo molto prima, ma soprattutto ha rapito il cuore di migliaia di biker. Scoprite con me il motivo.

La prima tappa di questo itinerario arriva al Parco Grotte di Varone (TN), il cui accesso è posizionato scomodamente in una curva. Subito dopo aver passato la biglietteria (info a fine servizio) sembra di fare un salto in un mondo completamente diverso, fatto di natura, pace, ordine e accompagnato da musica classica in sottofondo. Diciamocelo pure che la prima impressione è assolutamente ottima.

L’ingresso alla cascata inferiore è stato progettato dall’architetto Maroni agli inizi del 1900, lo stesso che firmò il progetto del Vittoriale, ossia la villa a Gardone Riviera di Gabriele D’Annunzio.

Si entra nel tunnel di roccia, si salgono alcuni scalini e poi la meraviglia della passerella a sbalzo costruita nel 1874, che corre accanto alle acque del torrente Magnone, che alimenta le cascate.

Attraversando la profonda gola scavata dal torrente nel corso di ben 20.000 anni, si arriva alla cascata inferiore, che altro non è se non la parte inferiore di un salto di 98 metri compiuto dall’acqua. Ci si trovi avvolti da un pulviscolo di acqua tale che non è possibile fare foto, quindi non vi resta che verificare di persona la bellezza…

Ripercorrendo i nostri passi ci allontaniamo dalla Grotta Inferiore per iniziare a salire un sentiero di scalini incastonato da un bellissimo e curatissimo giardino che ci conduce alla Grotta Superiore, ossia al punto più alto della Cascata di Varone, e qui lo spettacolo è ancora più affascinante.

Lasciate le Grotte di Varone riprendiamo la moto con lo scopo di percorrere quella che Winston Churchill definì come l’ottava meraviglia del mondo: la famosa e amatissima Strada della Forra (BS). Da Varone ritorniamo sulla Gardesana fino a trovare alla nostra destra lo svincolo che indica Tremosine (dove poi ci fermeremo per pranzo) e imbocchiamo così la SP38, sicuramente una delle più amate dai motociclisti.

Ci inerpichiamo a strapiombo sul Lago di garda in un nastro di asfalto che incunea nella roccia tramite tunnel scavati nella roccia. E’ talmente particolare questa strada, da essere stata utilizzata anche nel film “Quantum of Solace“. All’inaugurazione, datata 1913, un corrispondente del  Frankfurter Zeitung la battezzò  come “la strada più bella del mondo”. Probabilmente non è vero, ma di certo è una tra le più belle, e nessun motociclista dovrebbe farla mancare nel proprio carnet. Per noi è stata una strada poetica…

Una volta arrivati a Tremosine (BS), siamo su una terrazza naturale sul lago, e dopo esserci goduti una bella mangiata a strapiombo, scendiamo terminando quello che è il percorso ad anello della SP38.

 

Ritornati sulla Strada Gardesana risaliamo verso Riva del Garda (TN), un borgo di epoca probabilmente Romana, che oggi è un vero gioiellino. Ideale conclusione di una giornata in cui abbiamo visto tante belle cose.

Buona strada…

Buona strada

Info strade

Asfalto in buone condizioni. Il tratto più stretto della SP38 è regolato da semaforo che consente il transito in senso unico alternato, ma prestate molta attenzione perchè rimane una strada stretta e con tornanti secchi. La presenza delle auto crea problemi di transito perchè queste si “incastrano” nei punti più stretti, quindi scegliete periodi di minore affluenza per godervela davvero.

Informazioni utili 

Parco Grotte di Varone. Un consiglio: portate con voi, anche se siete in moto, qualcosa per coprirvi che sia impermeabile, perchè ci si bagna tanto quando ci si avvicina alle cascate.

Dove mangiare

Hotel Miralago: a picco sul Lago di Garda, panoramico e con cucina che predilige i prodotti del territorio. Necessaria la prenotazione per tempo, chiedendo un tavolo panoramico accanto alle vetrate.

1Shares

2 Comments

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *