Informazioni di viaggio per motociclisti: la Penisola Iberica

viaggi 0 comments
print

Quando usciamo dall’Italia per fare un motogiro, potremmo facilmente incappare in sgradite multe perchè non abbiamo cognizione delle regole del Codice della Strada dei paesi che attraversiamo. Ho quindi pensato sarebbe stato utile fare un punto sulle normative base, in moto da poterci organizzare per tempo e non avere brutte sorprese in corso di viaggio.

Fonte http://www.aci.it/il-club/soci-in-viaggio/per-chi-va-allestero/guidare-in-europa.html

SPAGNA

Documenti:

  • patente
  • carta di circolazione
  • certificato di assicurazione
  • Delega a condurre: si ricorda a chi guida all’estero un’auto (o una moto) non propria che è consigliabile avere una delega a condurre del proprietario con firma autenticata presso un notaio.

 

Equipaggiamento veicolo:

  • triangolo: per autoveicoli esteri è obbligatorio averne uno ma è raccomandabile averne due da utilizzare in caso di incidente o guasto. La polizia può comminare una sanzione nel caso ne venga esposto uno solo.

    Kit lampadine di ricambio

    Occhiali da vista di scorta (per coloro che hanno l’obbligo di guida con lenti)

    Giubbotto riflettente

     

Casco: obbligatorio per motocicli di cilindrata superiore a 125 cc.

Limiti di velocità:

  • 50 km/h nei centri abitati;
  • 80 km/h nelle strade a doppia corsia per carreggiata all’interno dei centri abitati;
  • 90 km/h o 100 km/h fuori dei centri abitati;
  • 120 km/h in autostrada
  •  60 km/h sulle strade a doppia corsia per carreggiata


Alcool:

  • 0,25 mg/l (che corrisponde allo 0,05% nel sangue)
  • 0,15 mg/l (che corrisponde allo 0,03% nel sangue) per guidatori professionisti e neopatentati (che hanno conseguito la patente da meno di 2 anni)
  • In caso d’incidente, tutte le persone coinvolte devono sottoporsi al test alcolemico.

Autostrada: a pagamento

Luci: l’uso dei fari anabbaglianti è obbligatorio di giorno in caso di scarsa visibilità e nei tunnel. L’uso dei fari abbaglianti è proibito in città.

In caso di infrazione: per i cittadini non residenti in Spagna, qualora la multa non venga pagata sul posto, può applicato il blocco precauzionale del veicolo sino al pagamento della multa.

In caso di incidente: bisogna fermarsi e prestare assistenza, evitando ove possibile l’intralcio alla circolazione. È inoltre obbligatorio fornire le proprie generalità.

Soccorso stradale: 91 5949347
Numero di assistenza soci ACI: +390266165538

PORTOGALLO

Documenti:

  • Patente
  • Carta di circolazione
  • Certificato di assicurazione

 

Equipaggiamento veicolo: 

  • Triangolo: i veicoli devono usare il triangolo quando il veicolo fermo o gli ostacoli sulla strada non sono visibili da una distanza minima di 100 metri di giorno e di notte, a meno che l’illuminazione non ne consenta la visibilità.Il triangolo deve essere posto almeno a 30 metri dal veicolo fermo o dall’ostacolo e deve essere visibile da almeno 100 metri.
    Le luci d’emergenza devono essere usate per segnalare pericoli, come nelle code o quando c’è poca visibilità oppure durante un soccorso stradale.
  • Gilet di sicurezza: non è obbligatorio a bordo dei veicoli con targa straniera ma è consigliato quando si scende dal veicolo immobilizzato sulla carreggiata o sul bordo della strada e in tutti i casi in cui occorre utilizzare il triangolo.

Casco: il conducente e il passeggero di un veicolo a motore a due ruote devono obbligatoriamente portare un casco di protezione.  Un minore di 7 anni non può viaggiare su una motocicletta

Limiti di velocità:
  • 50 km/h nei centri abitati;
  • Fuori dei centri abitati: 90 km/h o 100 km/h;
  • 120 km/h sulle autostrade

 

Tasso alcolemico: limite consentito: 0,05%. Il limite consentito per chi guida da meno di 3 anni e per gli autisti di professione è 0.02%. Il test alcolemico può essere effettuato su conducenti presi a caso e a seguito di un incidente che coinvolge conducenti e pedoni.  Il conducente che rifiuti di sottoporsi al test alcolemico deve sottoporsi ad un prelievo di sangue: se il test risulta positivo la polizia vieta la guida per 12 ore a meno di esito negativo di un secondo test.

Luci: uso dei fari anabbaglianti è obbligatorio per i motocicli di giorno e di notte.
Autostrada: sono a pagamento. Il pedaggio si paga in contanti oppure con carta di credito.

In caso di infrazione: le multe si pagano sul posto. Nel caso in cui un automobilista straniero rifiuti di pagare sul posto gli sarà chiesto di versare un deposito cauzionale. Se l’automobilista rifiuta di versare anche il deposito la polizia può ritirare la patente e/o la carta di circolazione: nel caso in cui manchino questi documenti è prevista la confisca del veicolo.

In caso di incidente: bisogna fermarsi e prestare assistenza, evitando ove possibile l’intralcio alla circolazione. È inoltre obbligatorio fornire le proprie generalità.

 

Numero di emergenza unico: 112

Soccorso stradale: dal cellulare: 00351 219 429 113  da un telefono fisso: 707 509 510

ANDORRA

Documenti:

  • Patente
  • Carta di circolazione
  • Certificato di assicurazione

 

Equipaggiamento Veicolo:

  • Triangolo: obbligatorio
  • Lampadine di ricambio: obbligatorio
  • Giubbetto riflettente giallo: obbligatorio

 

 

Casco: obbligatorio sia per il conducente, sia per il passeggero, sia in motociclo che in ciclomotore.

Limiti di velocità:

  • 90 km/h sulle strade extraurbane
  • 50 km/h sulle strade urbane

Alcool: il limite di tasso alcolemico è di 0,5 grammi per litro; è inoltre vietato guidare in stato di alterazione psico-fisica per aver assunto sostanze stupefacenti o psicotrope.

Luci: guida con luci accese di giornoè obbligatoria per i motocicli e ciclomotori.

Pedoni: è obbligatorio dare la precedenza ai pedoni che transitano o che si apprestino a transitare sugli attraversamenti pedonali o che, in strade sprovviste, abbiano già iniziato l’attraversamento. Nelle città, i pedoni hanno la precedenza.

 

Autostrada: non ci sono autostrade in Andorra

In caso di infrazione: è’ ammesso il pagamento immediato.

In caso di incidente: bisogna fermarsi e prestare assistenza, evitando ove possibile l’intralcio alla circolazione. È inoltre obbligatorio fornire le proprie generalità.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *