Lasagne alla bolognese

print
Le lasagne alla bolognese, assieme ai tortellini in brodo sono indubbiamente i miei piatti dell’infanzia. Le lasagne sono corpose, gustose, cremose e croccanti nei bordi. Sono la perfetta simbiosi di più ingredienti complessi, come lo sono la pasta, il ragù e la besciamella. E una precisazione a scanso di equivoci è d’obbligo: la lasagna bolognese è fatta con la pasta verde!
Buon viaggio in cucina…

Dosi per 6 persone
Preparazione 1 ora + 30 minuti riposo della pasta
Cottura 30 minuti
Difficoltà: media

Ingredienti

  • 3 uova
  • 300 gr farina 0
  • 60 gr di foglie di ortica lessate e ben strizzate (sostituibili con spinaci)
  • 600 ml besciamella 
  • 1 kg di ragù bolognese
  • Olio extravergine di oliva

 

Procedimento

Frullate con le uova l’ortica lessata. Fate una fontana con la farina su una spianatoia  di legno e mettete al centro il composto di uova e ortiche frullate. Impastate fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo. Fate una palla e mettetela in un sacchetto da freezer, chiudete e fate riposare per almeno 30 minuti.

Ungete il fondo di una teglia di ceramica che possa andare in forno.

Dividete la pasta in 3 parti uguali, poi tiratela con la macchinetta non troppo sottile, fermatevi al terzultimo scatto. Oppure tirate a mattarello, ancora meglio, badando sempre di non fare la sfoglia eccessivamente sottile, deve essere appena più spessa rispetto a quella che serve per le tagliatelle.

Ritagliate la pasta a rettangoli della dimensione giusta per la vostra teglia e lessate ciascuno in acqua bollente salata (anche questo passaggio è spiegato passo passo nella sezione “indice”), appena vengono a galla scolateli con molta attenzione per non romperli, e fateli asciugare su un canovaccio pulito.

Sul fondo della teglia mettete un cucchiaio di besciamella e stendetelo un poco. Fate uno strato di pasta e sopra mettete alcuni cucchiai di besciamella e alcuni di ragù. Alcuni mescolano direttamente il ragù con la besciamella creando un condimento unico: io sono della scuola che preferisce tenere questi ingredienti separati, in modo da diversificare la sensazione in bocca ad ogni forchettata.

Fate un altro strato di pasta e ancora uno col condimento. Proseguite sino ad esaurimento degli ingredienti, badando di chiudere la stratificazione con della sfoglia e un poco di besciamella e ragù, così che le lasagne non si secchino troppo durante la cottura in forno.

Mettete le lasagne in forno caldo a 200° per 20 minuti. Durante gli ultimi 5 minuti potete mettere la funzione grill per creare una croccante crosticina. Sfornate e servite.

E siamo pronti in tavola!

 

Note

  • Organizzazione: quando preparo le lasagne creo tutti gli ingredienti il giorno prima, li assemblo e do una passatina in forno per una decina di minuti (non le conservo in frigorifero ma a temperatura ambiente). Il giorno dopo rimetto in forno per altri 10 minuti e servo. In questo modo a mio avviso diventano molto più gustose perché hanno il tempo di insaporirsi bene.
  • Lessatura della pasta: è un passaggio che non va MAI saltato perché consentirà di far assorbire molto meglio il sapore dei condimenti.

 

0Shares

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *