Linguine al torchio con sugo di verdure al barolo

print

Le linguine trafilate al bronzo con sugo di verdure al Barolo sono un primo piatto di gusto importante. Basato su ingredienti semplici, impreziositi da uno dei vini migliori del panorama italiano. E per completare in bellezza, una base di alta qualità: linguine al bronzo made home.
Buon viaggio in cucina…

 

Dosi per 4 persone
Preparazione 15 minuti + 15 minuti riposo delle verdure
Cottura 40 minuti
Difficoltà: facile

Ingredienti

  • 400 gr linguine alla semola trafilate al bronzo
  • 1 grossa carota
  • 1 costola di sedano
  • 1 cipolla dorata
  • 4 foglie di alloro
  • 1 bicchiere di Barolo (vedi note)
  • Olio extravergine di oliva
  • 1 cucchiaio di funghi porcini secchi
  • ½ bicchiere di brodo vegetale caldo
  • Sale
  • 1 cucchiaino di pepe nero in grani

Procedimento

Sbucciate la cipolla e tagliatela ad anelli. Lavate la carota, raschiatela ed eliminate gli apici. Lavate la costola di sedano ed eliminate le foglie. Tagliate a rondelle carota e sedano.

In una ciotola mettete le verdure così ottenute, le foglie di alloro e i grani di pepe con il Barolo. Mescolate e lasciate riposare per 15 minuti. Nel frattempo ammollate i porcini secchi mettendoli in una ciotolina e coprendoli di acqua tiepida.

In una casseruola a fondo pesante (benissimo se in ghisa o terracotta), fate scaldare 7 cucchiai di olio, poi rosolatevi le verdure e gli aromi scolati dal vino di marinatura fino a quando la cipolla diventerà morbida. A questo punto unite anche il vino di marinatura, regolate di sale, aggiungete un poco di brodo caldo e fate cuocere su fiamma bassa per circa 40 minuti, scoperto.

A fine cottura eliminate le foglie di alloro e i grani di pepe, poi saltate nel sugo di verdure al Barolo le linguine lessate in abbondante acqua bollente e salata.

E siamo pronti in tavola!

Note

  • Se volete utilizzare un vino diverso dal Barolo potete utilizzare un Brunello di Montalcino oppure un Morellino di Scansano.

 

0Shares

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *