Mezze maniche al sugo di lardo con crumble aromatico

print

Una pasta tanto di gusto quanto semplice, ottima per un bel pranzo di sostanza in famiglia. Le mezze maniche al sugo di lardo con crumble aromatico possono essere un egregio primo piatto per il pranzo in famiglia della domenica.
Buon viaggio in cucina…

 

 

Dosi per 4 persone
Preparazione 15 minuti
Cottura 30 minuti
Difficoltà: facile

Ingredienti

  • 400 gr mezze maniche
  • ½ cipolla dorata
  • 1 cucchiaio di capperi sotto sale
  • 400 gr passata di pomodoro
  • 30 gr di lardo (meglio se di colonnata)
  • 1 acciuga sottolio
  • 4 fette di pane casereccio
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale
  • Pepe nero

 

Procedimento

Sbucciate la cipolla e tritatela finemente col lardo. In una padella saltapasta scaldate 5 cucchiai di olio, poi rosolatevi il battuto di cipolla e lardo su fiamma medio-bassa. Unite la passata di pomodoro e cuocete per circa 15 minuti, trascorsi i quali aggiungete il prezzemolo, regolate di sale e pepe, mescolate e spegnete la fiamma.

Tagliate il pane a quadretti, dissalate i capperi sotto acqua corrente e tritate tutto nel mixer riducendo a grandi briciole. In una padella antiaderente mettete 4 cucchiai di olio e l’acciuga, che schiaccerete con una palettina per farla sciogliere bene. Quando l’olio sarà caldo unite il trito di pane e capperi, mescolate, regolate di sale e pepe e fate abbrustolire bene su fiamma alta, mescolando di tanto in tanto.

Nel frattempo lessate la pasta in acqua bollente salata.

Un paio di minuti prima del termine di cottura della pasta iniziate a scaldare il sugo e unitevi la pasta scolata (non troppo, un pochino di acqua aiuterà a rendere più morbido il condimento). Saltate per alcuni secondi la pasta, impiattate e completate con il crumble di pane ai capperi.

E siamo pronti in tavola!

Note

  • Potete sostituire la passata di pomodoro con dei pelati schiacciati.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *