Orzotto asparagi e scalogno al basilico

print

L’orzo è un alimento molto importante per l’alimentazione, soprattutto perché alleato nella lotta contro l’osteoporosi. Ideale sarebbe consumarlo almeno 2 volte a settimana, e quella che vi propongo è una ricetta che ve lo farà apprezzare sicuramente.
Buon viaggio in cucina…

 

 

Dosi per 4 persone
Preparazione 10 minuti
Cottura 40 minuti
Difficoltà: facile

Ingredienti

  • 250 gr orzo perlato
  • 300 gr asparagi verdi di Altedo I.G.P.
  • 2 scalogni
  • 1 mazzetto di foglie di basilico
  • Olio extravergine di oliva
  • Brodo vegetale caldo
  • Burro
  • Sale
  • Pepe nero

 

Procedimento

Sbucciate gli scalogni, tagliateli a metà per il lungo e affettateli non troppo grossi. Lavate gli asparagi, eliminate la parte bianca dura, poi tagliateli a rondelle. Mantenete intere le punte e tagliatele a metà per il lungo.

Sciacquate delicatamente le foglie di basilico e tritatele grossolanamente a coltello.

Sciacquate l’orzo, poi scaldate 4 cucchiai di olio in una casseruola e rosolatevi gli scalogni e gli asparagi per alcuni minuti, mescolando. Unite l’orzo, fatelo tostare per un paio di minuti quindi unite un mestolo di brodo, mescolate ancora e abbassate la fiamma. Fate cuocere per il tempo indicato sulla confezione, unendo il brodo necessario. Trattate l’orzo come se fosse un risotto, quindi a fine cottura dovrà essere né asciutto né brodoso. Spegnete il fuoco e mantecate con qualche fiocchetto di burro, il basilico tritato, regolate di sale e pepe e servite.

E siamo pronti in tavola!

Note

  • Tenete presente che l’orzo mantiene, anche da cotto, un’anima “croccante”, che personalmente mi piace molto.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *