Pancarrè semola e olio extravergine di oliva

print

Il pancarré alla semola e olio extravergine di oliva è un pane leggero, gustoso, profumato. Perfetto per tutti i giorni e per fare magari il panino da portare al lavoro, ma anche per creare toast golosi. Senza burro sarà ancor più leggero e si presterà comunque bene ad accompagnare la vostra colazione spalmato di marmellata o nutella (qui la ricetta per farla in casa)
Buon viaggio in cucina…

Dosi per 2 forme rettangolari 30×10
Preparazione 20 minuti + tempo di lievitazione
Cottura 50 minuti
Difficoltà: media

Ingredienti

  • 600 gr semola + quella per lo spolvero
  • 400 gr farina 0
  • 560 gr acqua minerale naturale
  • 40 gr olio extravergine di oliva
  • 8 gr lievito di birra secco
  • 1 ½cucchiaini di zucchero semolato
  • 2 cucchiai di aceto di vino bianco
  • 18 gr sale fino

Procedimento

In una ciotola mettete le farine setacciate e il sale, quindi mescolate. Scaldate l’acqua a 40° (se non avete il termometro per alimenti usate acqua a temperatura ambiente) e scioglietevi zucchero, poi unite il lievito secco, mescolate un attimo e lasciate riposare. Quando il lievito avrà creato una schiumina densa in superficie.

Versate nella ciotola con le farine, unite anche olio e aceto e mescolate con una forchetta per fare assorbire i liquidi. Trasferite su una spianatoia e procedete a impastare a mano per alcuni minuti.

Dividete l’impasto a metà, fate di ognuna un salsicciotto lungo circa 70-80 cm (poco più del doppio della lunghezza dello stampo) e attorcigliatelo su se stesso.

Mettete negli stampi, coprite con un canovaccio pulito e umido e lasciate lievitare per circa 2 ore, o comunque fino al raddoppiamento del volume.

Trascorsa la lievitazione l’impasto avrà raddoppiato il proprio volume.

Cuocete in forno caldo a 210° (statico) per 50 minuti, posizionando nel piano più basso del forno sulla griglia. Sfornate e dopo un paio di minuti sformate il pane dagli stampi. Lasciate raffreddare su una gratella.

Note

  • Conservazione: una volta freddo, tagliate il pane a fette spesse circa 1 cm e confezionatelo in sacchetti da freezer. Chiudete e congelate. Quando ne avrete bisogno potrete mettere le fette direttamente in forno caldo a 250° per 6 minuti con modalità ventilato, oppure lasciarle a temperatura ambiente un’oretta prima di consumarlo.

Seguitemi su Instagram 

Seguitemi su YouTube

 

0Shares

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *