Pappardelle alle erbe aromatiche con sugo di granchi

print

Sabato mattina al mercato. Quando ho visto questi granchietti alla bancarella del pesce non ho potuto resistere. Sapevo che portati a casa sarebbero diventati un eccellente primo. Ecco quindi che sono nate le pappardelle alle erbe aromatiche con sugo di granchi.
Buon viaggio in cucina…

 

Dosi per 4 persone
Preparazione 45 minuti + tempo di riposo della pasta
Cottura 30 minuti
Difficoltà: media

Ingredienti

  • 4 uova di sfoglia all’uovo
  • 3 cucchiai e ½ di erbe aromatiche fresche tritate (origano, prezzemolo, basilico, timo…)
  • 2 kg granchi freschi
  • 400 ml passata di pomodoro
  • Olio extravergine di oliva
  • 2 spicchi di aglio
  • ½ cipolla dorata
  • 300 ml fumetto di pesce
  • Pepe nero
  • Sale

Procedimento

Lavate le erbe aromatiche e tamponatele delicatamente per asciugarle. Frullate 1 tuorlo con le erbe aromatiche, poi mettete il composto in una ciotola, unite l’albume e le altre uova e mescolate con una forchetta.

Lavate i granchi e tagliateli a metà. In una padella larga rosolate gli spicchi di aglio schiacciati e la cipolla tritata finemente. Quando la cipolla inizierà a diventare trasparente unite i granchi e cuocete per alcuni minuti, in modo che si insaporiscano. Aggiungete un poco di fumetto e la passata di pomodoro. Proseguite la cottura a fiamma media per una decina di minuti, aggiungendo il fumetto se necessario. Regolate di sale e pepe.

Stendete la pasta sottile e poi fatene delle strisce larghe 0,8 cm. Lessate le pappardellein abbondante acqua bollente e salata, quando saranno cotte saltatele nel condimento su fiamma alta. Se necessario aggiungete un poco di fumetto, per evitare che la pasta risulti troppo asciutta.

E siamo pronti in tavola!

Note

  • Per schiacciare l’aglio sbucciatelo, mettetelo sul tagliere, appoggiatevi un coltello sopra e date un colpo col pugno.
  • Utilizzare l’aglio in questo modo consente di estrarne tutto l’aroma in cottura senza il disagio del sapore forte in bocca all’assaggio.

 

0Shares

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *