Plumcake variegato al caffè

print

Il plumcake variegato al caffè è un dolce tipico della prima colazione, di semplice esecuzione che darà molta soddisfazione, anche al palato. L’interno è morbido e umido, l’esterno croccante, completato dalla granella di zucchero.
Buon viaggio in cucina…

 

 

Dosi per 6 persone (stampo 25 x 10 cm)
Preparazione 20 minuti
Cottura 45 minuti
Difficoltà: facile

Ingredienti

  • 270 gr farina 0 + 15 per il composto al caffè
  • 200 gr zucchero
  • 150 gr yogurt bianco
  • 140 gr olio di semi di girasole
  • 1 tazzina di caffè espresso
  • 1 cucchiaino di caffè istantaneo
  • 1 cucchiaino di polvere di vaniglia (vedi note)
  • 20 gr cacao amaro in polvere
  • 1 bustina di lievito per dolci (preferibilmente biologico)
  • 3 uova

+ zucchero a velo
+ granella di zucchero

Procedimento

In una ciotola mettete la farina setacciata (270 gr), il lievito e mescolate.

In un’altra ciotola mettete lo yogurt, le uova, lo zucchero e l’olio, quindi mescolate bene con una frusta a mano. Unite questo composto alla farina e mescolate sempre con la frusta per ottenere un composto liscio e omogeneo.

Mettete metà del composto ottenuto in un’altra ciotola, unite il caffè, i 15 gr di farina setacciata in più e il cacao amaro setacciato. Mescolate bene con la frusta. Nell’impasto rimasto unite la polvere di vaniglia e mescolate bene.

Nello stampo, imburrato e infarinato, oppure foderato con carta forno inumidita, distribuite prima l’impasto bianco.
Poi versate l’impasto al caffè.
Per creare la variegatura muovete in senso circolare dal basso verso l’alto il manico di una posata, procedendo lungo tutto il plumcake.

Completate distribuendo sulla superficie la granella di zucchero. Cuocete in forno caldo a 200° per 45 minuti.

E siamo pronti in tavola!

Note

  • Vanillina e polvere di vaniglia: scegliete sempre per i vostri dolci la polvere di vaniglia, acquistabile nei negozi bio, perché la vanillina è un derivato del petrolio, un aroma chimico che ha poco sapore e non fa bene alla salute.

 

1Shares

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *