Pollo all’orientale

print

Mangiare sempre il solito pollo diventa noioso a lungo andare. Bisogna allora inventarsi qualcosa di nuovo e possibilmente di semplice, che possa risolvere presto e bene una cena familiare. Questo pollo all’orientale fa decisamente al caso nostro!
Buon viaggio in cucina…

 

 

Dosi per 4 persone
Preparazione 10 minuti
Cottura 15 minuti
Difficoltà: facile

Ingredienti

  • 400 gr petto di pollo
  • 150 gr germogli di soia freschi (possono andar bene anche quelli in salamoia)
  • 2 grosse carote
  • 1 spicchio di aglio tritato finemente
  • 2 cucchiaini di amido di mais
  • Olio extravergine di oliva
  • Salsa di soia

Procedimento

Tagliate il petto di pollo a tocchettini più o meno della stessa dimensione (circa 2-3 cm per lato).

In una padella scaldate 4 cucchiai di olio e soffriggetevi l’aglio tritato, tenendo la fiamma medio-bassa (vedi note). Unite i tocchetti di pollo e fateli dorare a fiamma alta da tutti i lati.

Nel frattempo eliminate gli apici delle carote, lavatele e grattugiatele con la grattugia a fori grossi. Unite al pollo dorato 4 cucchiai di salsa di soia, abbassate il fuoco, mescolate, unite i germogli e le carote grattugiate. Proseguite la cottura per 5 minuti.

Mettete l’amido in una ciotolina e scioglietelo con un poco di sughetto di cottura, mescolando con un cucchiaino, quindi unitelo al pollo. Mescolate bene per alcuni secondi, in modo che il fondo di cottura si addensi.

E siamo pronti in tavola!

Note

  • Non soffriggete mai l’aglio su fiamma alta, perché in questo modo rischia di cuocere troppo o peggio, di bruciarsi, diventando indigesto.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *