Polpette fritte di bollito

print

Come ben sapete, io vengo dalla campagna bolognese e dalle sue tradizioni, quindi per me il brodo di carne è solo ed esclusivamente fatto in casa secondo la ricetta della nonna. Il risultato è l’estasi liquida ovviamente, ma la carne che ne rimane non può assolutamente essere buttata, ma diventa però vitale ridarle un poco di sapore, perchè tutto quello che aveva l’ha lasciato al brodo. Queste polpettine fritte sono un ottima soluzione da portare in tavola come sfizioso accompagnamento a un aperitivo o come secondo piatto accompagnandolo a salsine e insalate versi.
Buon viaggio in cucina…

Dosi per 4 persone
Preparazione 40 minuti
Cottura 40 minuti
Difficoltà: media

Ingredienti

  • 2 patate vecchie medie lessate
  • 400 gr carne lessa mista (avanzata dal brodo o dal bollito)
  • 200 gr verdure miste (carota, sedano, scalogno)
  • 2 cucchiai di Grana grattugiato
  • 8 gr porcini secchi
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato
  • Olio di semi di arachide per friggere
  • Sale fino

+ 1 uovo
+ Pangrattato
+ Farina 0

Procedimento

Sbucciate lo scalogno, lavate carota e sedano, spuntate la carota e tritate tutto grossolanamente, poi soffriggete in padella con 3 cucchiai di olio caldo per un paio di minuti, su fiamma media, regolate di sale. Le verdure devono rimanere croccanti. Mettetele in una ciotola con le patate sbucciate e passate allo schiacciapatate. Prelevate la carne rimasta dal brodo e sfilacciatela con le mani, eliminando le parti nervose e di grasso: dovrete arrivare a 400 gr di carne, e mettete anche questa nella ciotola. Regolate di sale e pepe e mescolate bene tutti gli ingredienti creando un composto morbido e compatto.

Prelevate una cucchiaiata di composto e date forma tonda con le mani leggermente unte di olio, procedete in questo modo sino ad esaurimento, badando di creare polpettine di dimensioni uguali tra di loro. Passate ciascuna prima nella farina, poi nell’uovo sbattuto e infine del pangrattato.

Friggete in olio ben caldo fino, poche per volta, fino a quando saranno ben dorate. Scolate su carta assorbente e salate appena prima di servire.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *