Pomodori ripieni all’orientale

contorni 0 comments

print

Portate in tavola queste scodelline di pomodoro maturo ripiene di profumato e speziato riso, faranno ingolosire tutti. Io alle volte li uso come piatto unico serale in estate, ma potete anche usarli per metterli nel cestino del pic-nic o per il pranzo in spiaggia, perchè sono buonissimi anche a temperatura ambiente.
Buon viaggio in cucina…

Dosi per 4 persone
Preparazione 20 minuti
Cottura 25 minuti
Difficoltà: facile

Ingredienti

  • 8 pomodori ramati maturi e sodi
  • 150 gr riso thaibonet (se non lo trovate potete usare un parboiled)
  • 2 scalogni
  • 1 spicchio di aglio tritato finemente
  • 2 cucchiaini di curry (io quello di Madras che acquisto qui, come tutte le spezie)
  • 1 cucchiaino di curcuma in polvere
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale fino
  • Pepe 4 stagioni

 

Procedimento

Lessate il riso in abbondante acqua bollente e salata per il tempo previsto sulla confezione. Mescolate di tanto in tanto. Una volta cotto, scolatelo molto bene e stendetelo in un unico strato su un canovaccio asciutto e pulito.

Nel frattempo tagliate la calotta superiore dei pomodori e svuotateli dei semi aiutandovi con un cucchiaino. Metteteli quindi a testa in giù per sgocciolarli bene. Sbucciate gli scalogni e tritateli grossolanamente.

In una padella scaldate 6 cucchiai di olio, poi soffriggete su fiamma medio bassa aglio e scalogni per qualche secondo, unite le spezie, e fate cuocere fino a quando lo scalogno sarà tenero. Se necessario unite un cucchiaio di acqua calda.  Aggiungete il riso e saltatelo per farlo insaporire bene e in modo omogeneo. Regolate di sale e pepe.

Ungete con un filo di olio una pirofila e fatelo anche con l’interno dei pomodori, che salerete leggermente. Riempiteli poi con il riso e cuocete in forno caldo a 200° per 15 minuti posizionando la pirofila nel piano più basso del forno. Alzate la temperatura a 230° e mettete nella parte più alta del forno con funzione ventilato per altri 5-10 minuti.

E siamo pronti in tavola!

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *