Quiche alla lattuga con salsiccia alla griglia

print

Per semplificarsi la vita i piatti unici sono l’ideale. Ecco allora che una bella torta salata ci viene in soccorso, anche quando dobbiamo preparare qualcosa di sfizioso magari da portare in spiaggia il giorno dopo. La quiche alla lattuga con salsiccia alla griglia è un piatto di sicuro successo, grazie alla golosità conferita dalla salsiccia grigliata.
Buon viaggio in cucina…

 

Dosi per 6 persone
Preparazione 20 minuti
Cottura 40 minuti
Difficoltà: facile

Ingredienti

  • 1 rotolo di pasta sfoglia
  • 2 caspi grossi di lattuga (va benissimo anche la scarola)
  • 1 costa di sedano con le sue foglie
  • 1 spicchio di aglio
  • 300 gr salsiccia fresca
  • 3 cucchiai di pangrattato
  • 3 uova
  • 3 cucchiai di Grana grattugiato
  • 1 mozzarella fiordilatte
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale
  • Pepe nero

Procedimento

Grigliate la salsiccia spezzettata a mano in bocconcini su una piastra calda e tenete da parte. Sgocciolate la mozzarella dal suo liquido di governo e tagliatela a pezzettini.

Lavate le foglie della lattuga e centrifugatele. Tritate finemente lo spicchio d’aglio e la gamba di sedano. Rosolate la base da soffritto in una casseruola larga con un poco di olio. Tagliate la lattuga a pezzetti e unitela al soffritto. Cuocete su fiamma media, mescolando di tanto in tanto finché la verdura sarà appassita. Fate intiepidire, quindi eliminate il liquido in eccesso formatosi. Frullate tutto nel mixer e trasferite il composto in una ciotola. Aggiungete le uova, il pangrattato, il Grana, regolate di sale e pepe e mescolate bene.

Foderate una teglia di ceramica con la pasta sfoglia, farcite col composto creato e completate con la salsiccia alla griglia e la mozzarella.

Cuocete in forno caldo a 200° per 30 minuti, inserendo la modalità ventilato dopo i primi 15 minuti. Sfornate, lasciate intiepidire e servite.

E siamo pronti in tavola!

Note

  • Per portare questa quiche in spiaggia o per servirla a un buffet, fatela raffreddare completamente, sarà comunque buonissima. Ottima soluzione è creare delle piccole tortine monoporzione, decisamente pratiche.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *