Ravioli cinesi di gamberi al vapore

print

In generale i ravioli cinesi sono la mia passione, e ho deciso di tentare la replica a casa di questa versione con gamberi e cottura al vapore che li rende leggeri e di gusto delicato. Per aprire in bellezza una bella cena China style fatta in casa saranno perfetti. La cottura al vapore consente poi ai sapori di rimanere integri, imprigionati nella golosa pasta, anche questa fatta a mano.
Buon viaggio in cucina…

Dosi per 4 persone
Preparazione 20 minuti + riposo pasta 40 minuti
Cottura 15 minuti
Difficoltà: facile

Ingredienti per la pasta

  • 200 gr farina 0
  • 120 gr acqua minerale naturale molto calda (non bollente)
  • 1 pizzico di sale


Ingredienti per il ripieno 

  • 300 gr gamberi sgusciati (vedi note)
  • 50 gr pisellini freschi (o surgelati lasciati fuori freezer per almeno 1 ora)
  • 1 cipollotto
  • 100 gr germogli di soia
  • Olio di semi girasole (o di sesamo)
  • Salsa di soia

 

Procedimento

Mettete la farina in una ciotola, unite l’acqua , il sale e impastate, trasferite su una spianatoia e create un composto liscio e omogeneo. Fate una palla, copritela con della pellicola per alimenti e fate riposare per 40 minuti in luogo tiepido e asciutto.

In una ciotola mettete i gamberetti frullati col mixer, i piselli, i germogli di soia tritati grossolanamente e il cipollotto, senza radici e parte verde molto scura, tritato fine. Unite un paio di cucchiai di salsa di soia e un cucchiaio di olio, mescolate bene e se necessario regolate di sale.

Dopo il riposo, stendete la pasta con un mattarello allo spessore di 2 mm al massimo. Ricavate dei cerchi di 7-8 cm di diametro ritagliandoli con un tagliabiscotti o un bicchiere, poi mettete al centro di ogni disco un cucchiaino abbondante di ripieno e pizzicate tutto attorno al ripieno creando delle pieghette.

Cuocete al vapore per 12 minuti, saranno pronti quando la pasta inizierà a diventare trasparente.

Note

  • Gamberi freschi o surgelati: potete utilizzare entrambi senza problemi. Ricordate sempre di incidere il dorso ed eliminare il filamento nero intestinale se presente, e se usate i gamberi surgelati, ovviamente, provvedete a scongelarli prima dell’utilizzo.
2Shares

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *