Ravioli ripieni di spinaci e zucca allo zenzero

print

Un primo piatto che è indubbiamente nel mio stile: un inno alle spezie. Il sapore dolce della zucca viene perfettamente bilanciato dagli spinaci e dalla sapidità e piccantezza della pasta di zenzero. Tocco innovativo è la curcuma nel condimento al burro, che conferisce un colore dorato bellissimo.
Buon viaggio in cucina…

 

Dosi per 10 persone
Preparazione 1 ora + 30 minuti di riposo della pasta
Cottura 1 ora
Difficoltà: media

Ingredienti

  • 5 uova di sfoglia 
  • 300 gr spinaci
  • 500 gr zucca violina
  • 4 cm zenzero fresco
  • 30 gr pasta di zenzero (acquistabile nei negozi della catena Naturasì)
  • 100 gr burro
  • 2 cucchiaini colmi di curcuma in polvere
  • Sale
  • Pepe 5 colori

Procedimento

Tagliate la zucca a pezzi, eliminate i semi e le barbe e mettetela su una teglia da forno. Cuocete in forno caldo a 200° per 45 minuti.

Nel frattempo lavate gli spinaci ed eliminate i gambi. Scolateli e scottateli in una padella saltapasta fino a che saranno appassiti. Fateli raffreddare.

Su una spianatoia mettete la farina e datele la forma di una fontana al centro della quale metterete le uova e l’erba aglina tritata. Impastate creando un composto liscio, fatene una palla e mettetela a riposare in un sacchetto di plastica (quelli da freezer vanno benissimo) per 30 minuti.

Strizzate per bene gli spinaci raffreddati, eliminando quanta più acqua possibile, poi tritateli non troppo finemente a coltello. Metteteli in una ciotola e regolate di sale e pepe. unite lo zenzero fresco sbucciato e grattugiato finemente. Mescolate bene.

Prelevate la polpa della zucca cotta e schiacciatela molto bene riducendola in poltiglia. Mettete in una ciotola, unite la pasta di zenzero, regolate di sale e pepe e mescolate molto bene.

Unite la polpa di zucca agli spinaci e mescolate bene per amalgamare gli ingredienti. Mettete il ripieno in una sacca da pasticcere con bocca liscia larga 1 cm.

Dopo il tempo di riposo tirate la sfoglia e disponetevi dei mucchietti di ripieno, poi coprite, appiattite con le dita fra un mucchietto e l’altro per fare uscire l’aria e ritagliate i vostri ravioli con una rotella dentellata o un coppapasta (io ho utilizzato gli stampi per fare prima). Man mano che create i vostri ravioli, disponeteli su una spianatoia di legno spolverizzata con farina di semola, così non si attaccheranno.

In una larga padella saltapasta sciogliete il burro con la curcuma, salate e pepate. Lessate i ravioli in abbondante acqua bollente e salata, e man mano che vengono a galla prelevateli con una ramina e metteteli nella padella col burro. Saltate i ravioli per qualche secondo, in modo che si condiscano bene e servite subito.

E siamo pronti in tavola!

Note

  • Olio o non olio: quando buttate i ravioli nell’acqua bollente NON è necessario unire il cucchiaio di olio come dicevano le nonne. Sarà sufficiente mescolare subito e con delicatezza, utilizzando una spatola di silicone per evitare di romperli.

 

1Shares

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *