Risotto alle cozze in rosso

print

Il risotto alle cozze in rosso è un piatto economico e molto saporito, perfetto per fare un’ottima figura con poco sforzo. Potrete portarla in tavola per un bel pranzo domenicale e abbinarvi una grigliata di pesce.
Buon viaggio in cucina…

 

 

Dosi per 4 persone
Preparazione 10 minuti
Cottura 30 minuti
Difficoltà: facile

Ingredienti

  • 300 gr riso Carnaroli
  • ½ bicchiere di vino bianco (io Serprino)
  • 2 spicchi di aglio fresco
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato
  • 1 cucchiaio di pomodoro concentrato
  • ½ peperone rosso
  • 1 cipollotto bianco
  • 1 kg di cozze (vedi note)
  • Olio extravergine di oliva
  • 3 cucchiaini di burro
  • 1 cucchiaino raso di paprika affumicata
  • Sale

Procedimento

Scaldate 4 cucchiai di olio in una casseruola larga, unitevi gli spicchi di aglio pelati e schiacciati e aggiungete le cozze lavate e senza filamenti. Sfumate con metà del vino, coprite e lasciate cuocere su fiamma vivace per qualche minuto. Appena le cozze sono aperte spegnete il fuoco e prelevatele dai gusci, tenendo qualcuno di questi per guarnizione. Filtrate il liquido delle cozze e tenetelo da parte.

Eliminate dal peperone i filamenti bianchi e il picciolo verde, lavatelo e tagliatelo prima a listarelle sottili, poi a quadratini. Eliminate dal cipollotto la radice e la parte verde scuro e tritatelo finemente.

In una casseruola scaldate 20 gr di burro e 1 cucchiaio di olio, rosolatevi il cipollotto e il peperone, poi tostate il riso per un paio di minuti, mescolando. Sfumate col vino, e quando non sentirete più odore di alcol unite un mestolo di liquido di cottura delle cozze e cuocete su fiamma media per il tempo indicato sulla confezione. Dopo i primi 5 minuti unite il concentrato di pomodoro e la paprika affumicata, mescolate bene. Man mano aggiungete liquido di cottura delle cozze, e se vi servirà altro liquido addizionate con acqua calda. Mescolate spesso. 5 minuti prima di terminare la cottura del risotto unite le cozze sgusciate e il prezzemolo. Attenzione a regolare di sale perché il fumetto è già sapido.

A cottura ultimata mantecate col burro e servite subito.

E siamo pronti in tavola!

Note

  • Il periodo migliore per consumare le cozze è quello tra maggio e agosto, e per conoscere la stagionalità di pesci, crostacei e molluschi guardate qui.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *