Risotto zucchine porcini e prosciutto crudo

print

Non so se per voi è lo stesso, ma quando io porto in tavola un bel risotto caldo, morbido e saporito, mi sento proprio a casa. Senza poi contare che mio marito lo adora, in ogni versione, e quindi so anche di farlo contento. L’unica regola è che deve essere saporito, perchè altrimenti mi stanco in fretta di mangiarlo, e in questo caso ci siamo alla grande. Le zucchine sono delicate e danno un bel tocco di colore, ma l’ingrediente insostituibile sono i cubetti di prosciutto crudo, una golosità che completa il piatto alla perfezione assieme ai porcini.
Buon viaggio in cucina…

Dosi per 4 persone
Preparazione 10 minuti
Cottura 25 minuti
Difficoltà: facile

Ingredienti

  • 400 gr riso Carnaroli
  • 1 porcino grosso (vanno bene anche congelati, meglio se lo fate voi da porcini freschi)
  • 1 zucchina scura
  • 60 gr prosciutto crudo a cubetti (acquistate una fetta unica di questo peso, o poco di più, e fatene dei cubettini)
  • 125 ml vino bianco (io Pinot grigio)
  • Brodo vegetale caldo
  • 30 gr Grana Padano grattugiato
  • Burro
  • Sale fino

 

Procedimento

Spuntate la zucchina, lavatela e tagliatela in quattro spicchi per il lungo, poi affettate non troppo sottile. Se usate il porcino fresco: pulite la cappella con un canovaccio umido, poi eliminate i residui di terra dal gambo con coltellino e spazzolina e infine riducete a dadini.

In una casseruola fate scaldare 1 cucchiaio di burro, poi fatevi tostare il riso, mescolando spesso, per circa un minuto. Sfumate col vino e fate evaporare la parte alcolica, quindi aggiungete zucchine e porcino, mescolate e unite anche un poco di brodo. Cuocete per il tempo indicato sulla confezione, mescolando spesso e unendo man mano il brodo caldo che serve.

Un minuto prima di terminare la cottura unite il prosciutto crudo a cubetti e regolate di sale. A termine cottura spegnete il fuoco, spolverate abbondantemente col Grana e unite dei fiocchetti di burro. Mescolate accuratamente per mantecare e servite.

E siamo pronti in tavola!

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *