Schiacciatine integrali ai semi

print

Queste schiacciatine integrali ai semi sono spettacolari, fragranti e saporiti. Ottimi in accompagnamento ad una insalata fresca, oppure da spalmare con la salsina che preferite.  Potrete anche confezionarli con alluminio alimentare e farne una pausa per l’ufficio o una merenda salata per i bambini, in ogni caso sono deliziosi e fanno anche bene, perché contengono ricchi di acido linoleico e vitamina b12.
Buon viaggio in cucina…

Dosi per 60 cracker
Preparazione 20 minuti + 2 ore di riposo
Cottura 20 minuti
Difficoltà: media

Ingredienti

  • 300 gr farina 0
  • 250 gr farina di farro (io dell’Azienda Agricola Monte Spada)
  • 200 gr acqua minerale naturale
  • 8 gr lievito di birra disidratato
  • 1 cucchiaio di malto di riso
  • 60 gr di olio extravergine di oliva + quello per spennellare i cracker
  • 30 gr burro
  • 3 cucchiai di semi tostati vari (lino, sesamo, zucca…)
  • 4 cucchiaini di sale fino
  • Sale medio-fine di Cervia (preferibile, oppure sale grosso normale)

 

Procedimento

Mettete in una ciotola le farine setacciate e i semi. Scaldate l’acqua a 40° e scioglietevi il malto, unite il lievito e lasciate agire finché in superficie si sarà formata una schiumina soffice. A questo punto unite il burro sciolto e lasciato raffreddare e l’olio, poi versate tutto nella ciotola con la farina. Unite il sale e mescolate. Impastate sino ad ottenere una consistenza morbida ed elastica.

Fate una palla, mettetela in una ciotola di plastica e coprite con un canovaccio pulito e umido. Fate lievitare per circa un’ora e mezza.

Dividete la pasta in parti uguali, poi appiattitele con il mattarello e stendete ognuna in una sfoglia sottile un paio di millimetri, magari con la sfogliatrice meccanica (usate la tacca di spessore maggiore). Ricavate dei rettangoli di circa 10×5 cm che forerete con una forchetta.

Mettete i cracker su una teglia da forno foderata, spennellateli con l’olio e salate leggermente in superficie con il sale di Cervia (se gradito). Coprite con un canovaccio umido e lasciate riposare per altri 30 minuti.

Cuocete in forno caldo a 200° per 15 minuti con funzione ventilato. Dovranno essere dorati ai bordi. Mettete i cracker su una griglia e lasciateli raffreddare. Conservate in una scatola di alluminio ben chiusa.

E siamo pronti in tavola!

Note

  • Miele: aiuta a conferire un bel colore dorato ai vostri cracker. Usate quello di acacia che essendo fluido non ha bisogno di essere scaldato.
  • Se volete farli integrali sostituite 100 gr di farina con altrettanta farina integrale.
  • Per dei cracker aromatizzati unite alla farina 50 gr di semi di sesamo, oppure di semi di finocchio, oppure di erbe aromatiche a piacere tritate da fresche.

 

0Shares

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *