Scialatielli al sugo di scoglio

print

Gli scialatielli al sugo di scoglio sono un primo piatto gustoso e poco costoso. Un formato di pasta tipico della Costiera Amalfitana, dove li ho comprati, che chiamano a gran voce un buon sugo di pesce, tipico di queste zone.
Buon viaggio in cucina…

 

 

Dosi per 4 persone
Preparazione 1 ora
Cottura 30 minuti
Difficoltà: facile

Ingredienti

  • 500 gr scialatielli della Costiera Amalfitana
  • 1 molo
  • 10 triglie
  • 3 seppioline
  • 1 carota
  • 1 piccola cipolla dorata
  • 1 spicchio di aglio intero spellato
  • ½ spicchio di aglio tritato finemente
  • 5 pomodori pelati
  • 1 cucchiaio abbondante di prezzemolo tritato (preferibilmente fresco)
  • Fumetto di pesce 
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale fino
  • Sale grosso
  • Pepe nero

Procedimento

Eliminate i tentacoli delle seppioline, asportate l’artiglio e l’occhio centrali, poi affettate i corpi non troppo sottile e tritate i tentacoli.

Rimettete sul fuoco e lessate le triglie e il molo senza testa per pochi secondi. Scolate i pesci, fateli raffreddare un attimo e prelevate la polpa, eliminando le spine, la lisca centrale, le pinne, le teste e le code.

In una padella salta pasta soffriggete l’aglio tritato con alcuni cucchiai di olio, a fuoco basso, poi aggiungete le seppioline tagliate, i loro tentacoli tritati e dopo un paio di minuti la polpa delle triglie e il molo. Regolate di sale e pepe, unite alcuni cucchiai di fumetto e cuocete un paio di minuti. A questo punto unite i pomodori pelati, che avrete precedentemente tagliato a dadini e proseguite la cottura a fuoco basso finché dovrete scolare la pasta, aggiungendo se necessario un poco di fumetto. Unite il prezzemolo tritato e mescolate.

Lessate la pasta in abbondante acqua bollente e salata per il tempo indicato sulla confezione. Scolate e unite al sugo di pesce. Saltate per un minuto al massimo per amalgamare i sapori e servite subito.

E siamo pronti in tavola!

Note

  • Attenzione al sale, perché il pesce dà molto sapore e il fumetto è già salato.

 

0Shares

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *