Succo di albicocca

print

Quando l’estate dona il suo meglio con frutti profumati e gustosi, il primo pensiero va a come conservarne l’aroma nel lungo periodo. Oltre a creare confetture deliziose, possiamo fare in casa, in modo genuino, anche un buonissimo succo di albicocca che potrà essere poi consumato anche nel periodo freddo.
Buon viaggio in cucina…

Dosi per 16 bottiglie da 330 ml
Preparazione 40 minuti
Cottura  1 ora + tempo per sterilizzazione a bagnomaria
Difficoltà: facile

Ingredienti

  • 1 kg di polpa di albicocche ben mature e sode
  • 1 litro di acqua minerale naturale
  • 200 gr zucchero Nostrano (grezzo di barbabietola 100% italiano di Italia Zuccheri)
  • Succo di 1 limone

 

Procedimento

Lavate le albicocche delicatamente, poi eliminate noccioli ed eventuali ammaccature, quindi riducetele a pezzetti. In una casseruola capiente portate a bollore acqua e zucchero, poi unite le albicocche a pezzi. Fate cuocere 10 minuti, spegnete il fuoco e frullate tutto fino ad ottenere un liquido denso e liscio. Se volete potete anche filtrarlo, in modo da eliminare completamente eventuali filamenti di buccia.

Imbottigliate, chiudete e mettete in una caldaia (grande pentola di alluminio) piena di acqua, facendo in modo che siano completamente sommerse. Portate a bollore e fate cuocere ancora per 30 minuti. Spegnete il fuoco e fate raffreddare completamente, meglio se per tutta la notte, lasciando le bottiglie nella caldaia. Asciugate le bottiglie e conservatele in dispensa, al buio e al fresco, anche per 12 mesi.

Note

  • Mi raccomando che le albicocche siano ben mature, perché se sono un poco dure il succo rimarrà leggermente grumoso dopo la frullatura.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *