Tagliatelle con asparagi e lupini

print

La delizia e la delicatezza di questo primo che ho pensato e preparato per una Santa Pasqua di un paio di anni fa. Quest’anno non potremo stare a tavola tutti insieme, ma nulla vieta di portare in tavola piatti che ci ricordino di una festività che è anche un simbolo: la rinascita. Ebbene, per aprire degnamente il pranzo, che potrà essere quello pasquale o uno domenicale di primavera, leggero, gustoso e semplice da preparare. Non vi resta che mettere le pentole sul fornello e iniziare…
Buon viaggio in cucina…

Dosi per 6 persone
Preparazione 20 minuti
Cottura 20 minuti
Difficoltà: facile

Ingredienti

  • 4 uova di sfoglia (oppure 500 gr tagliatelle fresche)
  • 500 gr asparagi
  • 1 kg lupini (meno costosi e altrettanto gustosi per i piatti a base di pasta, sono solo un pochino più piccoli)
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato
  • 3 spicchi di aglio fresco
  • 1 peperoncino secco piccante
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale fino

Procedimento

Anzitutto dividete il vostro impasto in 5-6 parti e tirate con la nonna papera fino alla penultima tacca (vi insegno come fare passo passo qui). Fate asciugare un poco sul tagliere prima di tagliare a tagliatella, altrimenti la pasta troppo umida, le farà attaccare. Ricordate anche che non bisogna usare un eccesso di farina per tamponare questo problema, perché poi finirebbe in cottura rendendo troppo scivolosa la pasta.

Mentre la pasta asciuga un poco, mettete in una casseruola 4 cucchiai di olio, 2 spicchi di aglio schiacciati e i lupini. Coprite e fate cuocere su fiamma alta fino a quando le conchiglie saranno tutte aperte (serviranno pochi minuti). A questo punto scoperchiate e fate raffreddare.

Sbucciate e tritate finemente lo spicchio di aglio rimasto, lavate gli asparagi, eliminate la parte bianca finale e dura, poi tagliateli a pezzetti in senso obliquo, lasciando intere le punte. Scolate i lupini dal fondo di cottura, sgusciatene metà e tenete da parte tutto insieme, quelli con guscio e quelli senza. Filtrate il fondo di cottura e tenete da parte.

Tagliate la pasta all’uovo con l’apposita trafila della nonna papera: se non l’avete, arrotolate su se stessa una striscia nel senso del lato corto, poi affettate a distanza di 0,5 cm.

In una padella salta pasta scaldate 6 cucchiai di olio, rosolate su fiamma bassa l’aglio tritato per qualche secondo, facendo bene attenzione a non bruciarlo, e unendo il peperoncino sbriciolato. Alzate la fiamma, unite gli asparagi, fateli insaporire bene per un paio di minuti, poi unite il liquido di cottura dei lupini e cuocete per qualche minuto, fino a che siano appena ammorbiditi. Attenzione, devono mantenere un poco di croccantezza. Unite i lupini con e senza guscio e  il prezzemolo tritato. Regolate di sale.

Lessate in abbondante acqua bollente e salata le tagliatelle per pochi secondi (assaggiatene una per sicurezza), poi scolatele, non troppo, le tagliatelle e fatele saltare per qualche secondo nel condimento su fiamma vivace per amalgamare bene i sapori. Servire subito… e buona Pasqua!

Seguitemi su Instagram

Seguitemi su YouTube

 

1Shares

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *