Torta delle rose salata

pane & Co. 0 comments
print

Piccole roselline di pasta di pane ripiene di crema pasticcera salata alternate alla crema di carciofi. Piccoli bocconi deliziosi da servire trionfalmente sulla tavola delle festività, per gustarle tutti insieme in allegria. Vi do anche un’idea in più: mettete questa meraviglia su una bella alzatina e circondatela con calici da riempire con un aperitivo.
Buon viaggio in cucina…

Dosi x 6 persone
Preparazione 45 minuti + 3 ore 30 minuti lievitazione
Cottura 40 minuti
Difficoltà: media

Ingredienti impasto bianco 

  • 180 gr farina 0
  • 80 gr patata lessata
  • 20 gr burro
  • 80 gr latte intero
  • 6 gr lievito di birra fresco
  • 1 cucchiaino di sale fino

 

Ingredienti impasto verde

  • 200 gr farina 0
  • 80 gr patata lessata
  • 20 gr burro
  • 60 gr latte intero
  • 6 gr lievito di birra fresco
  • 80 gr ortica lessata, strizzata e frullata con poca acqua
  • 1 cucchiaino di sale fino

 

Ingredienti farcia al carciofo

  • Pomodorini ciliegia ben maturi e sodi
  • ½ bicchiere di olive taggiasche snocciolate (sott’olio o in salamoia)
  • 3 cucchiai prezzemolo fresco tritato
  • 3 fondi di carciofo
  • Olio extravergine di oliva
  • 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
  • ½ spicchio d’aglio fresco sbucciato
  • Sale fino

 

Ingredienti crema pasticcera salata

  • 200 ml di latte
  • 50 gr di panna
  • 1 tuorlo
  • 50 gr di parmigiano
  • 20 gr di amido di mais
  • 20 gr di burro
  • 1 pizzico di sale

 

Procedimento

Preparate la crema pasticcera salata: mettete in una ciotola l’amido, il parmigiano, i tuorli e la panna, poi mescolate bene con una frusta fino ad ottenere una crema liscia. In un tegame scaldate il latte, poi versatelo nella ciotola con la crema di uova e mescolate bene con la frusta a mano. Rimettete sul fuoco e cuocete su fiamma media, mescolando continuamente con la frusta a mano fino a quando il composto inizierà ad addensarsi. Togliete dal fuoco, unite il burro a tocchetti e mescolate fino a  quando sarà completamente sciolto e amalgamato.  Mettete in una ciotola e coprite con pellicola trasparente a contatto, poi lasciate raffreddare.

Nel frattempo preparate il ripieno di carciofi: mettete le olive snocciolate in un mixer con l’aglio e il concentrato di pomodoro quindi frullate. Regolate di sale e tenete da parte. Lessate i fondi di carciofo in acqua bollente e salata fino a quando saranno teneri, poi frullateli in un mixer con un poco di olio e regolate di sale (a piacere potete aggiungere prezzemolo tritato).

Per l’impasto bianco: sciogliete su fiamma bassa il burro e unitevi il latte. In una ciotola mettete la farina setacciata, il sale e la patata passata allo schiacciapatate, mescolate bene, aggiungete il lievito sbriciolato e infine i liquidi. Mescolate con una forchetta, poi trasferite sulla spianatoia e impastate bene fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo. Fate una palla e mettete in una ciotola di plastica coperta da canovaccio umido e pulito.

Per l’impasto verde sciogliete su fiamma bassa il burro e unitevi il latte. In una ciotola mettete la farina setacciata, il sale e la patata passata allo schiacciapatate e le ortiche frullate, quindi mescolate bene, aggiungete il lievito sbriciolato e infine i liquidi. Mescolate con una forchetta, poi trasferite sulla spianatoia e impastate bene fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo. Fate una palla e mettete in una ciotola di plastica coperta da canovaccio umido e pulito.

Lasciate riposare gli impasti per circa 1 ora e mezza, o comunque fino a quando l’impasto avrà raddoppiato il proprio volume. Stendete l’impasto bianco in un rettangolo di circa 40 cm per 30 e distribuitevi sopra il composto di olive, poi arrotolate su se stesso per il lungo e tagliate a fette larghe un paio di cm.

Stendete anche l’impasto verde in un rettangolo sempre di 40 x 30 cm e distribuitevi sopra uno strato di crema pasticcera salata e uno sottile di crema di carciofi, poi arrotolate su se stesso per il lungo e tagliate a fette larghe un paio di cm.

Distribuite le rose di pasta in una teglia da forno rotonda, alternando i colori. Coprite con un telo umido e pulito e fare lievitare per 2 ore.
 

Terminata la seconda lievitazione, cuocete in forno caldo a 200° per 40 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare.

Note

  • Naturalmente quelli che vi ho dato, solo solo 2 tipi di ripieno, voi potrete sbizzarrirvi come meglio credete. La cosa essenziale che dovete tenere a mente, è che dovete farcire con ingredienti non troppo morbidi o che si sciolgano eccessivamente in cottura.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *