Trattoria dalla Rosa Alda – Un locale storico nel cuore della Valpolicella

foodies 0 comments

print

Una giornata di pioggia, una degustazione programmata in Valpolicella e il desiderio di trovare un posticino per pranzo, dove consolarci del clima terribile che quest’anno pare non abbandonarci più. E’ così che, cercando su internet, ho scovato la Trattoria dalla Rosa Alda. Devo essere sincera, sono rimasta affascinata da una foto postata sul sito che ritraeva mani sapienti che aprivano le tagliatelle con la coltellina… come a Bologna. Ciò è bastato per effettuare subito la prenotazione, e devo dire che le attese sono state mantenute e non solo, perché ho scoperto un ambiente veramente particolare. Ora vi racconto tutto…

Da Negrar ci dirigiamo verso San Giorgio di Valpolicella, meta per il pranzo. È uno dei borghi più belli d’Italia, arroccato su una collina, da qui si gode anche una meravigliosa vista non solo sui vigneti, ma anche sul Lago di garda.

Poche centinaia di metri a piedi dal parcheggio ai piedi del borgo e raggiungiamo la Trattoria dalla Rosa Alda. Dall’esterno appare un locale discreto e con l’eleganza di una volta.

Subito ricevuti e accompagnati al tavolo notiamo le volte antiche in pietra, ma non potevamo supporre cosa ci fosse al piano interrato…

Una cantina, piccola ma veramente molto particolare e caratteristica che ospita le bottiglie servite in trattoria, e devo dire con professionalità e attenzione. La carta dei vini è ben fornita, con bottiglie per la prevalenza italiane, ma alcune anche estere. Sempre di livello e scelte accuratamente.

Il menù varia a seconda della stagione, come dovrebbe essere sempre, in ogni ristorante, ma di certo sono immancabili le tagliatelle eseguite interamente a mano, dall’impasto alla stesura a mattarello, e questo per un bolognese non ha veramente prezzo, soprattutto quando le trovi fuori provincia.

Un cavallo di battaglia, la cui ricetta risale alla bisnonna, sono le tagliatelle enbogonè, condite con fagioli cotti molto lentamente sul fuoco. Il nome viene dal dialetto ed evoca le sembianze dei fagioli che, galleggiando in cottura, assomigliano alle lumache.

Impiattamento elegante e curato, piatti eseguiti con grande attenzione, sia per la presentazione sia per la qualità, cosa assai importante. Le carni, in particolare, provengono da allevamenti dei Monti Lessini e macellati vicino al ristorante. Siamo quindi a km 0.

La carta dei dolci prevede semplicità e territorialità con (ciambella tipica) e un gelato fiordilatte servito con ciliegie marasche (tipiche del territorio) sciroppate da loro.

Servizio in sala: professionale, curato e attento. Chi serve conosce tutto ciò che viene servito nel dettaglio ed è quindi in grado di rispondere a ogni domanda (questo non avviene quasi mai, e per me è invece cosa fondamentale). Altrettanto professionale l’assistenza nell’abbinamento dei vini.

Trattoria dalla Rosa Alda
Strada Giuseppe Garibaldi,
San Giorgio di Valpolicella (VR)
Tel. 045 770 10 18

Seguitemi su

1Shares

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *