Informazioni di viaggio per motociclisti: i Balcani

viaggi 0 comments
print

Quando usciamo dall’Italia per fare un motogiro, potremmo facilmente incappare in sgradite multe perchè non abbiamo cognizione delle regole del Codice della Strada dei paesi che attraversiamo. Ho quindi pensato sarebbe stato utile fare un punto sulle normative base, in moto da poterci organizzare per tempo e non avere brutte sorprese in corso di viaggio.

Fonte http://www.aci.it/il-club/soci-in-viaggio/per-chi-va-allestero/guidare-in-europa.html

 

ROMANIA

Documenti:

  • Patente
  • Carta di circolazione
  • Certificato di assicurazione

I veicoli possono essere importati temporaneamente senza formalità particolari se la durata del soggiorno non supera i 90 giorni.

 

Equipaggiamento veicolo:

  • Valigetta di pronto soccorso: obbligatoria
  • Gilet autoriflettente: obbligatorio per tutti i veicoli, da usare in caso si debba uscire dalla vettura per necessità, di giorno e di notte.

 

Casco: obbligatorio

Limiti di velocità:

  • 50 km/h nei centri abitati
  • 90 km/h fuori dei centri abitati
  • 100 km/h sulle strade a doppia corsia per ogni carreggiata
  • 130 km/h sulle autostrade

Per coloro che hanno preso la patente da meno di 1 anno il limite di velocità è ridotto di 20 km/h rispetto a quello generalmente indicato.

Tasso alcolemico: è 0%. Chi guida un veicolo a motore su strada pubblica con una quantità accertata di alcol nel sangue è passibile del ritiro della patente fino ad un massimo di 90 giorni. Tale periodo può essere ridotto a 30 giorni se il conducente assiste ad almeno 7 giorni di lezioni di guida, supera un esame e ottiene un certificato. 
Luci: le motociclette devono circolare giorno e notte con i fari anabbaglianti accesi.
Autostrade:  in via di modernizzazione per la costruzione di nuovi tratti. Al momento sono in uso 644 km. Tassa di circolazione: dal 1° ottobre 2010 la”rovinieta”, tassa sulla percorrenza delle strade  rumene, è stata sostituita da un sistema di pedaggio elettronico. La tassa si può pagare ai posti di frontiera, negli uffici postali e in alcune stazioni di servizio ed agenzie.

Tariffe:

  • 1 giorno: gratuito
  • 7 giorni: 3 Euro
  • 30 giorni: 7 Euro
  • 90 giorni: 13 Euro
  • 12 mesi: 28 Euro.

In caso di mancato o insufficiente pagamento possono essere applicate ammende da 250 (€53,65) a 4500 RON (€965,73) .

In caso di infrazione: la polizia può comminare ed incassare le multe sul posto, in tal caso è bene farsi dare la ricevuta. I veicoli parcheggiati in modo irregolare possono essere rimossi o bloccati con sistemi di blocca ruote.

In caso di incidente: bisogna fermarsi e prestare assistenza, evitando ove possibile l’intralcio alla circolazione. È inoltre obbligatorio fornire le proprie generalità.

Numero unico di emergenza 112
Ospedale d’urgenza: 962
Servizio informazioni telefoniche: 931
Informazioni diverse: 951
Gendarmeria: 956
Protezione civile: 982

BULGARIA

Documenti:

  • Patente
  • Carta di circolazione
  • Certificato di assicurazione

 

Equipaggiamento veicolo:

  • Valigetta di pronto soccorso: obbligatoria
  • Giubbetto riflettente: obbligatorio per tutti coloro che scendono dal veicolo
Casco: obbligatorio

Limiti di velocità:

  • 50 km/h nei centri abitati
  • 90 km/h fuori dei centri abitati
  • 130 km/h in autostrada. Su alcune autostrade è di 140 km/h se segnalato dagli appositi cartelli

 

Alcool: limite consentito di 0,05%. Test di rilevamento: qualsiasi conducente venga sospettato di essere in stato di ebbrezza può essere obbligato a sottoporsi a un test dell’alito. Se il test è positivo, deve subire una analisi del sangue.

Luci: l’uso dei fari anabbaglianti durante il giorno è obbligatorio sempre, sia per le vetture che per i motocicli. In caso di scarsa visibilità per pioggia, neve o nebbia possono essere utilizzati i fari fendinebbia.

 

Autostrada: a pagamento tramite acquisto di un contrassegno disponibile alle frontiere, negli uffici dell’agenzia nazionale per le infrastrutture stradali, in alcune stazioni di servizo, uffici postali, market Piccadilly e online sul sito www.vinetka.com.

In caso di infrazione: è ammesso il pagamento sul posto. Deve essere rilasciata dall’agente di polizia una ricevuta.

In caso di incidente: è raccomandato compilare una constatazione amichevole firmata dalle controparti. Chiamare la polizia nel caso di problemi con i documenti o se ci sono feriti.

Polizia: 166
Pronto soccorso: 150 o 112
Pompieri: 160
Assistenza stradale: +359 2 987 9921 o +359 2 91 146

0Shares

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *