Bagel

print

Una leggenda popolare vuole che i bagel nascano nel 1683, come omaggio di un panettiere di Cracovia al re polacco Jan III Sobieski (che aveva contribuito a salvare Vienna dall’invasione ottomana).  La forma ad anello simboleggiava, infatti, il ciclo della vita e rappresentava un augurio di buona sorte. La loro particolarità è la doppia cottura: prima una breve lessatura e poi quella vera e propria in forno.
Buon viaggio in cucina…

Dosi per 6 panini
Preparazione 40 minuti + 2 ore di lievitazione
Cottura 20 minuti
Difficoltà: media

Ingredienti

  • 450 gr farina 0
  • 4 gr lievito di birra secco
  • 9 gr sale fino
  • 230 gr acqua
  • 30 gr zucchero di canna
  • 18 gr olio extravergine di oliva
  • 1 uovo
  • Semi di sesamo (oppure di finocchietto, di papavero, granella di pistacchi, granella di noci…)

+ 1 litro di acqua minerale naturale
+ 10 gr zucchero di canna
+ 10 gr fecola di patate
+ 20 gr sale

 

Procedimento

Intiepidite l’acqua a 40°, scioglietevi lo zucchero e poi il lievito secco, quindi aspettate che in superficie si crei una schiumina densa, segno che il lievito si è attivato.

Setacciate la farina e mettetela in una ciotola, aggiungete il sale, mescolate e poi unite il lievito e l’olio. Lavorate con una forchetta, quindi trasferite sulla spianatoia e impastate fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo.

Dividete l’impasto in 6 parti uguali (aiutandovi con una bilancia) e date loro la forma di panetti sferici.

Appiattiteli con le mani, forate il centro di ognuno con 2 dita.

Allargate il foro roteando sul tagliere fino a farlo diventare di circa 5-6 cm.

Disponete i bagel su una teglia da forno distanziandoli uno dall’altro, coprite con un canovaccio umido e fate lievitare per 2 ore o fino a quando saranno raddoppiati di volume.

Trascorso il tempo di lievitazione portate a bollore 1 litro di acqua con 10 gr di zucchero di canna, 19 gr di fecola di patate e 20 gr di sale. Immergete un bagel alla volta e cuocete per 1 minuto, poi girate e cuocete altri 30 secondi.
Man mano che i bagel sono pronti scolateli con un ragno e asciugateli su un canovaccio pulito.

Disponeteli su una teglia rivestita di carta forno (o tappetino di silicone), spennellateli con un uovo sbattuto e spolverizzate con i semi scelti o le granelle scelte.

 

Cuocete in forno caldo a 220° per 20 minuti, poi fateli raffreddare su una gratella.

E siamo pronti in tavola!

0Shares

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *