Cracker gusto pizza

print

La pizza è probabilmente la pietanza più amata al mondo, e allora perché non sfruttarne il gusto super goloso per creare dei cracker? Ed ecco per voi i cracker gusto pizza, perfetti come spezza fame o come merenda salata, magari accompagnati da salumi di qualità.
Buon viaggio in cucina…

 

 

Dosi per 60 cracker
Preparazione 20 minuti
Cottura 15 minuti
Difficoltà: facile

Ingredienti

  • 500 gr farina 0
  • 60 gr semola di grano duro
  • 60 gr olio di semi di girasole (spremuto a freddo, non deodorato e non decolorato)
  • 30 gr strutto (o burro se preferite)
  • 210 gr acqua minerale naturale
  • 2 cucchiaini di sale
  • 3 cucchiaini di origano secco
  • 50 gr di pomodoro concentrato
  • 18 gr lievito per torte salate
  • 1 cucchiaino di zucchero di canna
  • 3 cucchiaini di sale

Procedimento

Sciogliete il concentrato di pomodoro in una ciotolina con l’acqua, unite l’origano e mescolate. Sciogliete lo strutto su fiamma bassissima, unite l’olio e aggiungete tutto all’acqua e pomodoro.

Mettete la farina, lo zucchero, il lievito e il sale in una ciotola, mescolate, versate i liquidi e mescolate ancora con una forchetta fino ad ottenere delle grosse briciole. Trasferite su un tagliere e impastate fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo, non troppo sodo. Lavorate per una decina di minuti.

Dividete l’impasto in 5 parti e tirate a mattarello, molto sottile, anche aiutandovi con una sfogliatrice per la pasta se volete, quindi bucherellate la superficie con una forchetta, tagliate dei rettangoli (potete utilizzare anche delle formine tagliabiscotti per renderli più belli) e cuocete in forno caldo a 200° per circa 15 minuti.

Sfornate e fate raffreddare su una gratella. I cracker così ottenuti si conservano in scatole di alluminio a chiusura ermetica, per non far perdere loro la fragranza.

E siamo pronti in tavola!

Note

  • Varianti di gusto: potete aggiungere alle quantità sopra indicate, 50 gr di semi di sesamo o di papavero o di finocchio. Vi consiglio di tritate grossolanamente questi ultimi, in modo che possano sprigionare tutte le proprietà salutistiche che contengono.
  • Conservazione: una volta raffreddati, conservate i vostri cracker in un contenitore a chiusura ermetica.

 

0Shares

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *