Grappa ai mirtilli

print

Sui banchi della frutta, soprattutto in Appennino, ci sono ceste ricolme di bellissimi mirtilli scuri e aromatici. Oltre a gustarli al naturale, magari con tanta panna montata, provate a usarli per fare questa deliziosa e aromatica grappa da servire a fine pasto, sarà sicuramente molto apprezzata. La novità è che ho scelto lo zucchero grezzo di barbabietola anziché il normale semolato, e secondo me ci sta proprio a pennello, provate anche voi e fatemi sapere.
Buon viaggio in cucina..

Ingredienti

  • 500 ml grappa di moscato
  • 15 gr zucchero Nostrano (zucchero grezzo di barbabietola 100% italiano di Italia Zuccheri)
  • 150 gr mirtilli neri
  • 3 cm di cannella in stecca
  • Scorza di ½ di limone biologico

 

Procedimento

Sciacquate molto delicatamente i mirtilli e fateli asciugare. Metteteli poi in una ciotola con lo zucchero, la scorza di limone e la cannella, poi coprite con la grappa e mescolate bene. Chiudete con pellicola alimentare e mettete a riposare per 7 giorni in luogo bui e fresco. Mescolate un paio di volte al giorno.

Trascorso il tempo di riposo filtrate tutto e imbottigliate. Se gradito potete lasciare nella bottiglia un cucchiaio di mirtilli. Lasciate riposare un mese circa prima di consumare.

E siamo pronti in tavola!

 

Note

  • Preferite mirtilli autoctoni a quelli americani, perché questi ultimi sono meno profumati e gustosi. Io ad esempio ho utilizzato i mirtilli neri dell’Appennino Modenese.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *