Patatine fritte alla salvia

print

Devo ammettere che questa geniale idea non è mia ma di mia madre (come dico sempre da qualcuno avrò pur preso). La cena settimanale a casa dei miei genitori e in tavola arrivano questi bastoncini di patate, fritti con foglie di salvia. Ebbene, una delizia assoluta.
Buon viaggio in cucina…

 

Dosi per 4 persone
Preparazione 30 minuti
Cottura 1 ora
Difficoltà: media

Ingredienti

  • 1 kg patate gialle (se siete nel periodo delle patate novelle tanto meglio, e potrete lasciare la pelle)
  • 1 ciotolina piena di foglie di salvia fresche
  • Olio di arachidi per friggere
  • Sale fino

 

Procedimento

Sbucciate le patate, lavatele accuratamente e tagliatele a bastoncino con l’apposito attrezzo (o a coltello se volete).

Mettetele in acqua e lasciate riposare per 10 minuti. Poi cambiate l’acqua, sciacquatele e mettetele in altra acqua facendo riposare ulteriori 10 minuti. Procedete a questo modo fino a quando l’acqua rimarrà limpida, segno che l’amido contenuto nelle patate è stato eliminato, consentendo quindi di ottenere croccantezza in cottura.

Scolate per bene le patate e mettetele in uno strato singolo su dei canovacci puliti, tamponate per bene e fate asciugare. Lavate delicatamente le foglie di salvia e tamponate anche queste nel canovaccio.
Scaldate abbondante olio di arachidi (temperatura ottimale sono i 180°) e friggete le patate un po’ per volta con alcune foglie di salvia. Serviranno circa 20 minuti per ogni tornata. Dovrete scolarle bene quando saranno ben dorate e croccanti (potete ovviamente utilizzare anche la friggitrice se l’avete).

Scolate bene e mettete su carta assorbente in modo che cedano l’eccesso di unto. Trasferite poi in una pirofila calda e regolate di sale. Procedete in questo modo fino ad esaurimento.

E siamo pronti in tavola!

Note

  • Se volete fare questa ricetta con le patate novelle, potrete lavarle accuratamente con la spazzolina apposita e tagliarle direttamente con la buccia, saranno ancora più golose.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *