Pollo ai peperoni

print

Questo pollo ai peperoni è una di quelle ricette che anche senza assaggiarle, sanno di casa, di tradizione e di famiglia. Ed è proprio per questo motivo che non potevo farla mancare in questo blog. Preparatevi a far invadere la casa da un profumo avvolgente che rinfrancherà tutti e delizierà ad ogni boccone, perchè è un piatto profumatissimo e gustosissimo, soprattutto anche per la possibilità (che a casa mia è un obbligo) di fare la scarpetta.
Buon viaggio in cucina…

Dosi per 4 persone
Preparazione 15 minuti
Cottura 1 ora
Difficoltà: facile

Ingredienti

  • 800 gr pollo a pezzi (potete farvelo tagliare dal macellaio, oppure potete utilizzare dei fusi di ali di pollo, che sono della dimensione giusta)
  • 1 peperone verde grande
  • 1 peperone rosso grande
  • 1 cipollotto
  • 300 ml passata di pomodoro (per farla in casa guardate qui)
  • 2 cucchiai di concentrato di pomodoro
  • 20 gr burro
  • Olio extravergine di oliva
  • 1 spicchio di aglio tritato finemente
  • 125 ml vino bianco (io Pinot bianco)
  • 5 rametti timo fresco
  • 5 rametti origano fresco
  • Brodo vegetale caldo (o brodo di pollo se preferite)
  • Sale fino
  • Pepe 4 stagioni

 

Procedimento

Tagliate i peperoni in 4 spicchi ciascuno, eliminate il picciolo verde e i filamenti bianchi interni e lavateli. Tagliate ogni spicchio a metà per il lungo e riducete a quadrettoni. Eliminate radice e parte verde dal cipollotto, poi tagliatelo a pezzetti. Lavate i pezzi di pollo e tamponateli con carta da cucina.

Scaldate 5 cucchiai di olio 1 mezzo cucchiaio di burro in una casseruola a fondo pesante (io di ghisa), abbassate la fiamma, unite i pezzi di pollo, facendoli rosolare bene da tutti i lati su fiamma alta. Sfumate col vino, fate evaporare la parte alcolica (serviranno un paio di minuti), poi aggiungete i peperoni e l’aglio tritato, fate insaporire e incorporate anche la passata, il concentrato e le erbe aromatiche.

Mescolate bene, regolate di sale e pepe e cuocete su fiamma bassa, semicoperto, per 45 minuti. Ogni tanto aggiungete un poco di brodo caldo, in modo da non fare asciugare il sughetto che alla fine dovrà essere morbido, e mescolate. Servite caldo e con fette di pane abbrustolito.

E siamo pronti in tavola!

2 Comments

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *