Involtini di Fenis

print

Questi deliziosi involtini di carne, ripieni di salume e fontina sono tipici del paese di Fenis, di cui portano il nome. Hanno un gusto pieno, rotondo, e la presenza del brandy aiuta a dare un tocco perfetto.
Buon viaggio in cucina…

Dosi per 4 persone
Preparazione 20 minuti
Cottura 35 minuti
Difficoltà: facile

Ingredienti

  • 4 fette di fesa di vitello
  • 50 gr mocetta (vedi note)
  • 50 gr fontina (preferibilmente di alpeggio)
  • 20 gr farina 0
  • 1 uovo
  • 80 gr burro
  • 0,8 dl Brandy
  • 200 ml panna fresca
  • Sale
  • Pepe nero

Procedimento

Battete la carne per assottigliarla, poi tagliate a metà per il largo ogni fetta.
Distribuite su ognuna una fetta di mocetta e un pezzetto di fontina, arrotolate su se stessa ogni pezzo di carne e fissate con uno stuzzicadenti. 

Infarinate ogni involtino e passatelo nell’uovo sbattuto. In una padella sciogliete il burro e unitevi la carne facendola rosolare da tutti i lati. Regolate di sale e pepe e sfumate col brandy. Fate cuocere gli involtini per circa 20 minuti su fiamma bassa, girandoli spesso. Se necessario bagnateli ogni tanto con un poco di brodo.

Pochi minuti prima del termine di cottura unite la panna e fate addensare. Eliminate gli stuzzichini e servite subito.

E siamo pronti in tavola!

Note

  • Mocetta: è un salume tipico valdostano, di gusto deciso, aromatico. Se non lo trovate, potete sostituirlo con della bresaola… risultato meno gustoso ma simile.

 

1Shares

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *