Calamari ripieni con sugo di capperi e acciughe

print
Questi calamari ripieni con sugo di capperi e acciughe risultano essere un secondo piatto saporito, di semplice esecuzione e non pesante. Sono un piatto che ha un costo contenuto e consente comunque di mangiare un buon secondo piatto di pesce.
Buon viaggio in cucina…

 

Dosi per 4 persone
Preparazione 30 minuti
Cottura 45 minuti
Difficoltà: facile

Ingredienti

  • 1 kg di calamari senza pelle
  • 1 cipolla dorata
  • 2 pomodori pelati
  • 60 gr mollica di pane
  • 3 cucchiai di base per soffritto
  • 1 dl latte intero
  • 1 spiccio di aglio
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato
  • 4 filetti di acciuga sott’olio
  • 3 cucchiai di capperi sotto sale
  • 2 dl vino bianco secco
  • 2 dl brodo di pesce caldo
  • Olio extravergine di oliva
  • Pepe nero
  • Sale

 

Procedimento

Fate ammorbidire la mollica in una ciotola col latte. Pulite i calamari eliminando i tentacoli, le interiora e la penna di cartilagine. Sciacquate sotto acqua corrente fredda. Togliete dai tentacoli il dente centrale e gli occhi.

In una padella rosolate la cipolla sbucciata e tritata con un paio di cucchiai di olio. Unite i tentacoli e bagnate con un paio di cucchiai di vino, poi fate evaporare l’alcol. Saranno cotti in pochi secondi. Spegnete il fuoco e fate raffreddare.

Nel frattempo strizzate il pane, mettetelo in una ciotola con i pelati a pezzettini, metà dello spicchio d’aglio tritato, il prezzemolo e l’uovo. Aggiungete i tentacoli tritati, salate, pepate e mescolate bene.

Farcite le sacche dei calamari riempiendole con l’aiuto di un cucchiaino per i 2/3 e chiudete con degli stuzzicadenti.

In una larga casseruola rosolate i calamari ripieni con 4 cucchiai di olio, girandoli da ogni parte, unite la metà di aglio rimasto, i capperi sciacquati sotto acqua corrente e le acciughe sminuzzate. Dopo la rosolatura unite il vino, coprite e cuocete a fuoco dolce per 30 minuti, girando di tanto in tanto i calamari.

Sciogliete un cucchiaino di fecola di patate in mezzo bicchiere di brodo caldo, unite il prezzemolo e mettete nella casseruola negli  ultimi minuti di cottura dei calamari.

Eliminate gli stuzzicadenti coi quali avete chiuso i calamari e servite col sughetto di capperi e acciughe accompagnando con delle fette di pane casereccio tostato.

E siamo pronti in tavola!

 

Note

  • Seguite la percentuale di riempimento dei calamari, perché se eccederete, in cottura potrebbero aprirsi e/o rompersi.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *