Gnocchi di patate – ricetta base infallibile

print

Personalmente adoro gli gnocchi, ma sono consapevole che riuscire ad ottenerne di soffici, gustosi e della giusta consistenza, che non si sfaldino in cottura, non è esattamente semplicissimo. Ecco una ricetta infallibile, con tutti i trucchi per ottenere gnocchi perfetti.
Buon viaggio in cucina…

Dosi per 4 persone
Preparazione 45 minuti
Cottura 45 minuti
Difficoltà: media

Ingredienti
700 gr di patate rosse oppure a pasta bianca
250 gr farina 0
1 uovo
Sale

Qui ti faccio vedere passo passo come ottenere gnocchi perfetti e i vari modi di confezionamento ⇓

Se ti piacciono, puoi ISCRIVERTI GRATUITAMENTE al canale YouTube, ogni settimana ne troverai una nuova.

Procedimento

Anzitutto lavate le patate sotto acqua corrente, grattando bene la buccia per eliminare tutti gli eventuali residui di terra, aiutandovi con la spazzolina apposita. Poi mettetele in una pentola e coprite con acqua fredda, non salata, altrimenti la pelle si romperà più facilmente facendo bagnare eccessivamente la polpa. Portate a bollore, poi abbassate la fiamma e fate sobbollire: in questo modo eviterete di far rompere la pelle. Scolate le patate, sbucciatele e passatele allo schiacciapatate radunando la purea in una ciotola capiente. Fate raffreddare completamente.

Unite l’uovo, amalgamate con una forchetta e iniziate a incorporare la farina farina. Rovesciate il tutto su un tagliere di legno e continuate a incorporare la farina sino ad esaurimento e il sale. L’impasto dovrà risultare soffice, non appiccicoso (nel caso aggiungete un altro poco di farina, stando attenti a non esagerare) e liscio. Se avete il Kenwood, mettete nella ciotola tutti gli ingredienti e amalgamate per pochi secondi con la spatola gommata.

Prelevatene delle porzioni grosse come un pugno, tagliando con un tarocco, poi infarinate la spianatoia e lavorate create un salsicciotto lungo, grosso come un dito. Ricavatene dei pezzetti quadrati usando la spatolina di plastica.

A questo punto, infarinate ancora un poco i quadrotti e passateli sull’apposito attrezzo di legno per rigare (o se non lo avete usate i rebbi di una forchetta).

Per avere degli gnocchi dalla forma quadrata come nella foto ponete il pezzetto di impasto in diagonale verso i bordi laterali dell’attrezzo, se invece li volete con una forma allungata e tondeggiante alle estremità, mettete il lato del taglio verso di voi. In tutti i casi usate il lato esterno del pollice destro per premere leggermente e trascinare lo gnocco. Per fare le chicche, create dei cilindri di impasto dello spessore di un cm circa, tagliate dei quadratini e passateli poi nell’incavo della mano, arrotolando per stondare il taglio. Successivamente fate strisciare ogni gnocchetto sull’apposito rigagnocchi in legno con il pollice, così da creare un piccolo incavo sul retro che aiuterà gli gnocchi a trattenere il condimento.

Lessateli sempre in acqua bollente salata e addizionata con un poco di olio e quando vengono a galla sono pronti, quindi prelevateli con una schiumarola e poneteli direttamente nella padella col sugo che servirà per condirli. Non rimestateli con cucchiai o altro, ma saltateli dentro la padella, altrimenti rischiate di romperli.

Note

  • Bollitura corretta delle patate: fatele sobbollire, perché se lasciate il fuoco troppo alto le bolle dell’acqua in cottura faranno rompere più facilmente la buccia, e la patata assorbirà acqua.
  • Congelazione: spolverate di farina dei vassoi di carta e ponetevi gli gnocchi appena fatti uno accanto all’altro senza farli toccare, poi metteteli in freezer finché saranno completamente congelati, a questo punto staccateli e radunateli in sacchetti da chiudere bene.

SEGUICI SUI SOCIAL – VIAGGIANDOINCUCINA – iscriviti gratuitamente ai nostri canali ⇓⇓⇓

   

76Shares

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *