Torta salata con pasta fillo ripiena di ricotta erbette e prosciutto crudo

print

Questa è sicuramente una di quelle preparazioni veramente veloci, da declinare anche con ingredienti che abbiamo di rimanenza in frigorifero. Quindi magari, al posto delle erbette di campo, gli spinaci o il radicchio che stazionano da qualche giorno nell’attesa di un’illuminazione, piuttosto che formaggi morbidi non stagionati al posto della ricotta, magari, perché no, anche a pasta filata come mozzarelle o scamorza bianca. Per i salumi sbizzarritevi, perché potrete usare sia quelli a fiammifero o a dadi, ma anche quelli a fette, utilizzandoli come fondo o intermezzo della farcitura.
Buon viaggio in cucina…

Dosi per 4 persone (teglia rotonda diametro 25 cm)
Preparazione 20 minuti
Cottura 30 minuti
Difficoltà: facile

Ingredienti

  • 1 confezione di pasta fillo 37×25 cm
  • 300 gr erbette di campo (va benissimo il tarassaco, che trovate in campagna, e che io ho trovato alla mia bancarella di frutta e verdura al mercato)
  • 250 gr ricotta vaccina cremosa
  • 2 uova
  • 50 gr prosciutto crudo a dadini
  • ½ cipolla piccola
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale fino
  • Pepe nero

Procedimento

Sbucciate e tritate grossolanamente la cipolla. Eliminate eventuali radici dalle erbette, poi lavatele bene, almeno 2-3 volte, così da eliminare ogni impurità terrosa e non. Sgocciolate bene, tagliate grossolanamente e lessate per 1 minuto in acqua bollente e salata. Scolate, sgocciolate molto bene. In una padella antiaderente scaldate 4 cucchiai di olio e rosolate su fiamma dolce la cipolla tritata. Quando sarà ammorbidita, unite le erbette e fatele insaporire. Regolate di sale e pepe.


In una ciotola capiente mettete la ricotta e le uova, e lavorate fino ad ottenere una crema liscia e omogenea. Unite il prosciutto e le erbette rosolate, mescolate bene e tenete da parte.


In una ciotolina mettete 4 cucchiai di acqua e 2 di olio, emulsionate per bene, poi unite altri 2 cucchiai di olio ed emulsionate nuovamente. Spennellate un poco di emulsione sul fondo della teglia rotonda (la mia è di alluminio come vedete dalla foto, ma va benissimo anche di altri materiali). Aprite i fogli di pasta fillo e spennellate ciascuno con l’emulsione, quindi disponeteli man mano ad asterisco nella teglia, sovrapponendoli.

Quando avrete posizionato l’ultimo foglio, pigiate delicatamente all’interno per farli aderire bene ai bordi e versate il ripieno.


Ripiegate su sé stessi i bordi, spennellate con altra emulsione e cuocete in forno caldo a 180° per 35 minuti, posizionando la teglia nel piano più basso del forno.

Sfornate, fate raffreddare un poco e servite a fette.

Seguitemi su Instagram

Seguitemi su Youtube

2Shares

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *