Ravioli in brodo ripieni al crudo di Parma

print

I ravioli in brodo ripieni al crudo di Parma sono un delizioso primo piatto, saporito e molto goloso. Come molti di voi sapranno il prosciutto crudo di Parma viene creato nella zona di Parma. E’ un prodotto di eccellenza italiana e per questo motivo ho deciso di creare un piatto che lo avesse come base.
Buon viaggio in cucina…

 

Dosi per 6 persone (circa 25 ravioli a persona)
Preparazione 1 ora + 30 minuti di riposo
Cottura 20 minuti
Difficoltà: media

Ingredienti per la sfoglia

  • 4 uova intere
  • 400 gr farina tipo 0

Ingredienti per il ripieno

  • 300 gr prosciutto crudo di Parma
  • 200 gr lonza di maiale
  • 2 cucchiaini di burro chiarificato (o burro normale)
  • 3 cucchiai di Parmigiano reggiano grattugiato + quello per spolverare al momento del servizio, se gradito
  • 2 cucchiai di pangrattato
  • 1 uovo
  • Sale
  • Pepe nero
  • Brodo di carne (preferibilmente fatto in casa)

Procedimento

Impastate le uova alla farina e lavoratele creando un composto liscio e omogeneo. Fate una palla e chiudetela in un sacchetto, lasciando riposare per 30 minuti.

Mentre la pasta sfoglia riposa, rosolate la lonza a pezzettini in una padellina col burro. Proseguite la cottura su fuoco moderato finché la carne sarà cotta per bene. Frullate quindi la lonza assieme al prosciutto crudo e mettete tutto in una ciotolina. Unite il Parmigiano reggiano, il pangrattato, l’uovo e regolate di sale e pepe (solo adesso, perché il composto è già saporito di suo grazie al prosciutto e al parmigiano). Create un composto compatto e omogeneo.

Stendete la pasta sottile, poi disponetela su uno stampo per ravioli infarinato, riempite gli spazi con un poco di ripieno e coprite con altra sfoglia. Premete bene col mattarello per sigillare i bordi, sformate e ritagliate con la rotella dentellata.

Lessate i ravioli in abbondante brodo di carne, e quando verranno a galla serviteli ai commensali nelle fondine assieme al brodo, eventualmente spolverando con altro Parmigiano grattugiato.

E siamo pronti in tavola!

0Shares

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *