Baccalà e carciofi fritti in pastella

print

Inauguro la settimana di Carnevale con la prima ricetta di fritto, perchè diciamocelo, è obbligatorio in questo periodo dell’anno. In questo caso bocconcini di baccalà e spicchi di carciofi avvolti in una pastella alla birra che in cottura diventa croccantissima e profumata.
Buon viaggio in cucina…

 

Dosi per 4 persone 
Preparazione 30 minuti
Cottura 40 minuti
Difficoltà: media

Ingredienti

  • 600 gr baccalà già dissalato
  • 4 carciofi
  • 200 gr farina
  • 1 uovo
  • 150 ml birra chiara fredda
  • 100 ml acqua minerale frizzante fredda
  • 1 limone
  • 1 pizzico di sale

+ olio di arachidi per friggere

Procedimento

Mettete in una ciotola la farina setacciata, poi unite a filo l’acqua mescolando con una frusta a mano e l’uovo. Aggiungete infine  la birra, sempre mescolando con la frusta. Lasciate riposare per circa 30 minuti.

Nel frattempo pulite i carciofi,  tagliateli a metà, eliminate eventuali barbe interne e tagliate ogni metà in tre spicchi. Man mano, mettete in acqua fredda acidulata con succo di limone. Tagliate il baccalà in quadretti di circa 4 cm per lato, eliminando eventuali spine.

Scaldate l’olio. Passate nella pastella alcuni spicchi di carciofo, sgocciolateli dall’eccesso e friggeteli sino a doratura, poi scolateli su carta assorbente. Procedete in questo modo sino a terminare i carciofi, poi proseguite con i bocconcini di baccalà. Regolate di sale e servite subito.

E siamo pronti in tavola!

 

Note

  • Attenzione alla temperatura dell’olio: deve essere ben caldo ma non bollente.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *