Risotto capesante e gamberi con granella di pistacchi

print

Un giorno di festa e se ne approfitta per andare a trovare gli zii al Lago di Garda. E la zia, che in cucina ci sa decisamente fare, ci porta a tavola un risottino con le capesante da leccarsi i baffi. Io l’ho leggermente modificato, ma rimane delizioso, di gusto delicato e di profumo di mare, da servire agli ospiti in ogni stagione, anche adesso che il freddo inizia a farsi sentire.
Buon viaggio in cucina…

Dosi per 4 persone
Preparazione 10 minuti
Cottura 20 minuti
Difficoltà: facile

Ingredienti

  • 400 gr riso Carnaroli
  • 6 capesante grandi
  • 10 mazzancolle
  • 1 scalogno
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 ½ pistacchi salati sgusciati
  • 125 ml vino bianco (io Pinot grigio)
  • Fumetto di pesce caldo
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato
  • Burro
  • Sale fino

 

Procedimento

Anzitutto pulite le capesante, staccandole delicatamente dal guscio, sciacquatele con un poco di acqua corrente, poi staccate il corallo dalla capasanta e tagliate a metà entrambi. Procedete in questo modo con tutte le conchiglie. Eliminate poi il carapace dalle mazzancolle, incidete il dorso con un coltello affilato ed eliminate il filo intestinale, poi sciacquate delicatamente i crostacei e tagliate ciascuno in 3 pezzi.

Sbucciate aglio e scalogno e tritateli finemente, poi scaldate 40 gr di burro in una casseruola e rosolatevi gli aromi su fiamma bassa fino ad appassire lo scalogno, poi alzate il fuoco e tostate il riso per un minuto, mescolando bene. Sfumate col vino e quando non sentirete più il profumo di alcol unite un paio di mestoli di fumetto. Cuocete per il tempo indicato sulla confezione, mescolando spesso, e aggiungendo man mano il fumetto necessario.

Cinque minuti prima del termine di cottura unite al riso i gamberi e le capesante, mescolate bene e portate a termine la cottura del riso. Spegnete il fuoco, regolate di sale, unite il prezzemolo e mantecate con fiocchetti di burro. Completate con la granella di pistacchi e servite subito.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *