Staccante fatto in casa

print

Quante volte ho visto Natalia Cattelani fare questo staccante alla Prova del Cuoco… lo fece anche nella puntata dove c’ero io come concorrente. Nonostante ciò, ho atteso tantissimo tempo prima di provare a replicarlo. E ho fatto malissimo, perché è di una comodità assoluta, oltre a non contenere ingredienti strani. Se non ne usate tanto, avendo scadenza di 2-3 settimane, potete farne anche metà dose rispetto a quella che vi ho indicato io, oppure di più se ne dovrete usare per molte preparazioni. Di certo ne vale la pena.

Dosi per 1 vasetto da
Preparazione 5 minuti + tempo per fare ammorbidire il burro
Cottura nessuna
Difficoltà: facile

Ingredienti

  • 50 gr burro morbido (fuori dal frigorifero da 1 ora)
  • 50 gr olio di semi di girasole
  • 50 gr farina 0 (oppure farina di riso per gli intolleranti al glutine)

 

Procedimento

Mettere il burro morbido a pezzettini nel mini mixer o nel boccale del frullatore a immersione con l’olio e la farina. Frullate tutto sino ad ottenere un composto liscio e omogeneo. La consistenza deve essere cremosa. Trasferite tutto in un vasetto e chiudete bene, poi conservate in frigorifero per 2-3 settimane. Se uno degli ingredienti utilizzati scade prima, dovrete considerare anticipata anche la scadenza delle 3 settimane.

Se utilizzate lo staccante già fatto e conservato in frigorifero, tenetelo a temperatura ambiente per qualche minuto in modo da farlo ammorbidire un poco: in questo modo potrete stenderlo più facilmente.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *