Maccheroni alla chitarra con pioppini e cavolo nero

print

Dopo i porcini i miei funghi preferiti sono sicuramente i pioppini, perché molto gustosi e profumati. In questo caso ho pensato di abbinarli a del cavolo nero tagliato a listarelle fini, dando quel qualcosina in più con un tocco di piccante. Per ammorbidire il sapore, legando il tutto, un poco di panna fresca. Il risultato è veramente golosissimo, degno di un bel pranzo domenicale e di condire dei maccheroni alla chitarra fatti in casa, belli ruvidi, così che possano raccogliere perfettamente tutto il condimento.
Buon viaggio in cucina…

Dosi per 4  persone
Preparazione 15 minuti
Cottura 15 minuti
Difficoltà: facile

Ingredienti

  • 500 gr maccheroni alla chitarra
  • 300 gr funghi pioppini freschi
  • 6 foglie grandi di cavolo nero
  • 1 spicchio di aglio tritato fine
  • 1 peperoncino piccante rosso fresco
  • 250 ml panna fresca
  • Olio extravergine di oliva
  • Acqua minerale naturale calda
  • Sale fino

Procedimento

Laviamo le foglie di cavolo nero, sgocciolatele bene, eliminate la costa centrale dura e tagliate a listarelle sottili. Eliminate dai pioppini le radici e tagliate a pezzetti i gambi se troppo lunghi. Se le cappelle sono molto grandi, tagliatele a metà. Tagliate a rondelle fini il peperoncino piccante.

In una padella salta pasta scaldate 5 cucchiai di olio poi, su fiamma bassa, rosolate aglio e peperoncino. Aumentate un poco la fiamma, aggiungete il cavolfiore, 5-6 cucchiai di acqua calda e cuocete per una decina di minuti mescolando spesso. Unite i pioppini, aggiungete un altro poco di acqua calda e cuocete per altri 10 minuti circa. Incorporate la panna, regolate di sale e proseguite la cottura fino a che si sarà un poco addensata.

Lessate i maccheroni alla chitarra in abbondante acqua bollente e salata, poi scolateli, non completamente, e versateli nella padella col condimento. Saltate per qualche secondo, su fiamma vivace, per fare insaporire e servite subito.

Note

  • I funghi pioppini si trovano freschi confezionati in quasi tutti i supermercati. Se avete per caso difficoltà a reperirli, sostituiteli con dei più classici porcini, o anche con dei funghi shitake, che sono acquistabili nei negozio bio secchi.
0Shares

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *