Streghe

print

Le streghe sono una tipicità da forno del bolognese e delle zone limitrofe. Nascono dall’abitudine dei fornai di una volta, di testare la temperatura del forno: preparavano una sottile sfoglia di pane unta d’olio e cosparsa di sale grosso che una volta infornata, a seconda di come reagiva in cottura, dava l’idea del calore. Oggi sono un delizioso spuntino da portare in ufficio o a scuola.
Buon viaggio in cucina…

Dosi per 100 streghe circa
Preparazione 30 minuti + 1 ora di lievitazione
Cottura 30 minuti
Difficoltà: media

Ingredienti

    • 500 gr farina 0
    • 25 gr lievito di birra fresco
    • 250 gr acqua minerale naturale
    • 50 gr strutto (o burro morbido)
    • 12 gr sale + altro per la superficie

+ olio di semi di girasole per la teglia
+ olio extravergine di oliva per pennellare le streghe

 

Procedimento

In una ciotola mettete la farina, il burro a pezzetti e il sale, mescolate bene e versate sulla spianatoia. Fate una fontana, versate nel centro l’acqua e il lievito sbriciolato grossolanamente. Impastate bene, lavorando almeno 5 minuti. alla fine dovrete ottenere un impasto sodo. Fate una palla e mettete a lievitare in una ciotola di plastica coperta da canovaccio umido per circa 1 ora.

Dividete l’impasto in 4 parti, stendete ognuna col mattarello, non troppo sottile, raddoppiate ogni pezzo e ritiratelo ad uno spessore pari a quello della prima tacca della nonna papera (la tacca più larga).

Passate ogni pezzo di pasta tirata nella nonna papera arrivando fino alla penultima tacca. Posizionate le sfoglie di pane direttamente nella teglia unta di olio di semi, poi spennellate con olio extravergine di oliva, cospargete con poco sale e tagliate a losanghe con la rotella dentellata.

Cuocete in forno caldo a 210° per 15 minuti circa, poi sfornate e fate raffreddare su una gratella. Attenzione perché devono appena scurirsi.

E siamo pronti in tavola!

Note

  • Attenzione: con questo quantitativo di farina vengono circa 5 teglie di streghe, quindi per ottimizzare i tempi di cottura infornatene 2 per volta e a metà cottura invertitele nel forno.

 

1Shares

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *