Tavola di Natale in un caldo abbraccio rosso

print

E sono arrivata al primo Natale in cui posso condividere con voi questa tavola di Natale, calda, accogliente, elegante e festosa, che ha i colori per me immancabili di questa festa familiare e magica: il rosso e l’oro. Le luci soffuse che riscaldano non solo l’albero ma anche i cuori, i ricordi dell’infanzia che fanno capolino, e la colonna sonora immancabile delle canzoncine natalizie che rallegra l’atmosfera.

Se abbiamo anche la fortuna di avere un bianco Natale, l’atmosfera in casa, al calduccio con la tavola addobbata e pronta per essere imbandita sarà ancora più bella. Basterà poco, un bel centrotavola che scaldi l’atmosfera, qualche candela, il servizio profilato in oro della nonna e la buona compagnia di tutta la famiglia.

Io ho anche usato il mio servizio di calici dipinto a mano da me tanti anni fa, e che è sempre un perfetto compagno di brindisi. In alternativa potrete sfoggiare il servizio di bicchieri più bello che possedete, ma immancabile è che siano calici.

Il posto tavola è quello delle feste, quindi prevede indubbiamente calice da vino, calice da acqua e flut per il brindisi con il panettone. Posizionate i tovaglioli ben piegati sui piatti e completate con le scatoline decorate piene di frollini all’arancia e cardamomo che ogni ospite porterà a casa in dono.

Per il centrotavola saranno protagoniste stelle di Natale, rametti di abete e bacche di nandina bianche e rosse.. Agli estremi due porta candele color oro.

E’ molto importante che appena tagliate lo stelo della stella di Natale, cauterizziate il gambo con un accendino, in modo che il latte (la linfa del fiore) non si disperda. Sostegno invisibile ma indispensabile di tutto è un grosso cubo di spugna per fiori freschi, ben imbibita di acqua e posizionata su un piccolo vassoio di ceramica, in modo da non bagnare tutto.

 

Se avete delle sedie con la copertura come le mie, potrete decorare lo schienale con qualche rametto di abete e bacche di nandina.

Auguro a tutti voi un felice Natale e un sereno 2019, di vero cuore.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *